10 ottobre 2010

Wild Target - Jonathan Lynn

Carina action-comedy made in England! 
Un killer di mezza età, spocchioso e snob, si ritrova a dover proteggere la donna che deve ammazzare (una simpatica ladra) da altri killer, come sempre tra mille peripezie e situazioni paradossali, portandosi dietro anche un ragazzetto che nel frattempo diventa l'apprendista del killer. 
Il film parte bene nella prima parte strappando, più di una volta, qualche risata, per il ritmo calzante e soprattutto per la diversità dei due caratteri che si scontrano (cosa che succede in quasi tutte le action-comedy). Nella seconda invece le cose scemano, il film rallenta, la situazione dei protagonisti si stabilizza e viene calata la carta sentimentale, per poi arrivare a un finale un po' fuffo (che però ci sta con questo tipo di film). 
I protagonisti senza ombra di dubbio sono il punto cardine del film, le scelte sono state azzeccatissime. Bill Nighy nella parte del killer è a dir poco perfetto, anche Emily Blunt non è niente male (è uno dei rari casi dove bravura e bellezza trovano il giusto equilibrio), così come il rosso di Harry Potter. C'è pure Rupert Everett nella parte del cattivo, peccato però che il suo personaggio a un certo punto sparisce. 

Insomma un film senza molte pretese, che fa passare il tempo e si fa guardare. Tutto in perfetto British Style!

 photo FlagofUnitedKingdom_zps214cb752.pngIMDb 

0 commenti:

Posta un commento