20 novembre 2010

Godspeed - Robert Saitzyk

Ed ecco il film vincitore dell'ultimo Ravenna Nightmare! Come ha fatto un film che non è horror, non solo a partecipare, ma addirittura a vincere un festival come il Nightmare? 
Fosse stato almeno bello!
Mah... misteri della fede. 

Tiro in ballo la fede perché è uno (gli altri se ci sono, non li ho capiti!) dei temi che il film cerca di trattare senza, ovviamente, riuscirci manco per sbaglio (su questo tematica era molto più approfondito Dal Tramonto all'Alba). Il film arranca affannosamente per un'ora e mezza, che sembrano 4, senza portare da nessuna parte. La trama rasenta il ridicolo, i personaggi sono caratterizzati come i Teletubbies, cioè per colore (leggi vestiti), e l'unico motivo che ti spinge a continuare la visione è la tanto promessa azione (tutta spoilerata nella locandina), che ci mette una vita ad arrivare e che era meglio se restava dov'era. 


Belli i paesaggi dell'Alaska, ma se dev'essere questo il motivo per vederlo consiglio un documentario a caso con scritto nel titolo Alaska! 
A tratti mi ha ricordato lo strepitoso Red... ecco quello è un film le cui attese poi vengono ripagate.

Nota - L'edizione italiana del dvd, edita dalla One Movie, giustificherebbe anche un omicidio, il doppiaggio è merdoso e non ci sono sottotitoli, in nessuna lingua. QUANTO CAZZO COSTA METTERE I SOTTOTITOLI?

 photo FlagofUnitedStates_zps116c00fa.pngIMDb 

2 commenti:

  1. fratello, mi piace il tuo stile lapidatorio, sboccato al punto giusto come le porcherie meritano, ahah!

    RispondiElimina
  2. ehehehehe... non puoi capire come ci sono rimasto quando ho scoperto che non c'erano i sottotitoli. manco in inglese!

    RispondiElimina