21 gennaio 2011

Inception - Christopher Nolan

Inception è un film difficile, bello, intrigante, con un soggetto non di facile fruizione ma allo stesso tempo un blookbuster, e poi è senza l'ormai abusato 3D

Però Inception non è certo un film senza difettucci (alla fine nessuno è perfetto) e gli abbondanti dialoghi che ti spiegano il perché di ogni cazzo di cosa sono forse troppo ridondanti e in più di un'occasione ammazzano ritmo e coglioni... Nolan non si deve essere fidato di lasciare lo spettatore solo con le immagini!

Anche da un punto di vista della storia, l'originalità non è proprio di casa, non dico che Nolan abbia copiato, ma che abbia invece preso (sempre con le dovute distanze) qualche spuntino da film come Matrix, Atto di Forza, eXistenZ, Il Pasto Nudo, The Italian Job o I Signori della Truffa (gli ultimi due sono interscambiabili tra loro e con altri, tanto è solo per la pianificazione)... be quello si, dai è innegabile! 

Ho molto apprezzato, più di ogni altra cosa, anche più dell'aver usato effetti "reali", la sotto-trama melodrammatica e di come questa si incastri e influenzi quella cardine dei sogni. Una storia d'amore vissuta ma non vissuta, finta ma reale, così forte da uccidere e mai piagnucolosa.

Per concludere, mi è piaciuto oppure no? 
Nonostante tutto, posso affermare che il film mi è piaciuto con piccoli "eeehhh però qua...mmm..."!

 photo FlagofUnitedStates_zps116c00fa.pngIMDb 

3 commenti:

  1. mi trovi decisamente d'accordo.
    sarebbe un capolavoro assoluto, se solo matrix non fosse già stato girato...
    e le spiegazioni sono troppe, anche se giustificano il successo che la pellicola ha avuto, visto che la vicenda è sì complessa, ma attraverso tutte le istruzioni fornite non è così complesso da seguire anche per il grande pubblico.
    la parte che ho apprezzato di più anch'io è quella "melodrammatica". e poi è girato alla stra-grande!

    RispondiElimina
  2. d'accordo in tutto e per tutto. è una specie di rompicapo psicanalitico con la grafica di metal gear solid che però scorre via che è un piacere. però ci stanno certi dialoghi alla cazzo (molti, in primis le autoreferenziali spiegazioni di TUTTO) più alcune cafonate hollywoodiane tipo il carro armato slitta che lo deprezzano.

    RispondiElimina
  3. comunque grande occasione persa di fare un colossale capolavoro!

    RispondiElimina