17 gennaio 2011

Kickboxer Il Nuovo Guerriero - Mark DiSalle, David Worth

- ATTENZIONE - Questo post è un'eccezione. Va contro l'idea stessa del blog! Se ritenete che sia troppo lungo siete dispensati dalla lettura... non mi offendo... forse giusto un pochettino. Scusate ma andava fatto. Per chi arriva alla fine c'è un piccolo regalo che spero sia di vostro gradimento. 


E' un grandissimo onore per me portare sul blog, non un film, ma IL film con Jean-Claude Camille François Van Varenberg, che tutti noi conosciamo come JEAN-CLAUDE VAAAANNNNN DAAAAAMMMMEEEEE!!!!!

Questa pellicola datata 1989, portò il giovane karateka belga, da pseudo campioncino quale non era, al tanto meritato successo mondiale. Questo semplice film (insieme a Senza Esclusione di Colpi) consacrò Jean-Claude come idolo incontrastato dei ragazzini dell'epoca. I tamarri finalmente avevano qualcuno da ammirare e imitare (quelli che i tamarri definivano Tamarri, erano fan di Steven Seagal. Un giorno ci arriveremo). Insomma da qui in avanti Van Damme diventa qualcuno.

Questa la dettagliata trama: 
C'è Van Damme che ha un fratello idiota e presuntuoso che è campione di Botte. Il campione è convinto di battere tutti e così va in Thailandia per sfidare nientepopodimenochè Tong-Po, che ha il codino (ricordo che all'epoca tutti ammiravano il codino di Tong-Po). In questa fase del film JC è ancora un pippa nell'arte delle Botte, lui studia veterinaria per diventare avvocato (apparentemente è una cosa possibile). Per farla breve Tong-Po stroppia il fratello di JC e lo manda sulla sedia a rotelle.
Van Damme non può fare altro che giurare vendetta! 
Fine prima parte

A questo punto, dopo cotanta premessa, il film viaggia per la sua strada inarrestabile. Lo spettatore non può fare a meno di seguire la vicenda nonostante i 1000 e più quesiti sfiorano la sua mente: Come farà Van Damme a imparare Muay Thai? Ci sono davvero i presupposti per una vendetta? C'è un'altra birra nel frigorifero? Ma che camicia ha? Hai notato i capelli di Van Damme alla Playmobil?

Inizio seconda parte
Entra in scena il personaggio comico del film, che è anche quello di colore, che è anche quello che sa tutto, che è anche il migliore amico di JC. Questo (che da ora chiameremo il Comico) porta JC, che non ne vuole sapere di lasciar perdere la sua vendetta senza senso, dal Cinese che gli deve insegnare il Muay Thai... è il migliore, ma purtroppo non allena più nessuno. Arrivati dal Cinese, questi non appena vede JC decide di allenarlo ma patto che JC si metta il pigiama e pomici con la nipote. Partono gli allenamenti vari con cose varie con tanto di training nella città morta - roba fighissima - e stacchetto danzante con sbronza (JC mostra tutta la sua bravura recitativa nel fare l'ubriaco oltre che il ballerino). Poi c'è una serie di bla bla bla e si arriva all'incontro. Questo è disputato all'antica, cioè in mutande strappate e con dei guantoni di corda pieni di pezzi di vetro. Scatta il secondo dramma. Prima dell'incontro, per essere sicuri che JC perda, Tong-Po stupra la nipote del Cinese (perché in qualche modo doveva pur diventare cattivo Tong-Po) e non contento rapisce il fratello idiota/batto-tutti di JC. Il nostro eroe è alle strette, non può combattere per vincere, e Tong-Po gliele dà di santa ragione. Il povero JC subisce; Tong-Po gli dice che ha stuprato la tipa; JC si dispera in un tripudio di rallenty e replay in modalità "non c'è un domani". Nel frattempo il Cinese e il Comico vanno a salvare il fratello (bellissima la scena con il Comico, ex marines ovviamente, che per salvare il fratello disabile di JC spara granate random dentro il capannone dove è rinchiuso trasformando automaticamente il suo nome da Comico in GENIO). Il finale è di quelli classici: il Cinese, il GENIO [exComico] e il Fratello raggiungono l'incontro. JC appena li vede arrivare massacra Tong-Po (come di consueto a rallentatore) con una semplicità assurda.
E tu povero spettatore rimani stupito, non avresti MAI detto che JC ce l'avrebbe fatta.
Fine

Il perché di questo post è facilmente intuibile, stiamo parliamo di una pietra miliare del cinema di botte. Di uno dei film più tamarri concepiti dall'uomo (anche se in realtà c'è molto peggio). Il mio consiglio è vederlo a prescindere da tutto e da tutti, anche se va contro la vostra religione o la vostra famiglia. L'unica accortezza è quella di farlo nello spirito giusto, con la giusta consapevolezza e con le dovute attenzioni.

NAK SU KAO! NAK SU KAO! NAK SU KAO! NAK SU KAO! NAK SU KAO! NAK SU KAO!


 photo FlagofUnitedStates_zps116c00fa.pngIMDb 

10 commenti:

  1. tra vaffandamme e seagaliol non so cosa me fa sbocca' deppiù! :D
    ho capito... punti ad un pubblico de coatti, tamarri, truzzi e cafoneria assortita d'ogni ordine e grado per il tuo blog, ahahahah!

    scherzo... ti stimo fratello! mi piace il tuo spirito assolutamente giocoso verso il Cinema, che è anche il mio, indipendentemente dal film che guardo lo scopo è e sarà sempre uno: divertirsi.

    RispondiElimina
  2. post e definizioni stupende: "campione di Botte" e "film di Botte" sono i termini più calzanti per questa roba qua. inutile aggiungere quanto Kickboxer sia stato oggetto di venerazione nella mia sconsiderata infanzia :)
    vedere van Damme "non" recitare è una delle vette massime del divertimento in assoluto.

    RispondiElimina
  3. grazie roby e grazie einzige! per quelli della mia generazione (presumo anche einzige sia da annoverare nella categoria) cresciuti agli inizi anni '90 ogni film con van damme o seagal era un evento immancabile. poi con l'età c'è chi ha fatto la gavetta (nouvelle vague, new hollywood, ecc.) ma quei film sono restati nel cuore, in silenzio! li vedevi di nascosto (mentendo agli amici dicendo che la sera prima ti eri esaltato per Tarkovsky), perché dire che li vedevi e ti piacevano era una bestemmia... erano tempi duri!

    comunque facendo un discorso pseudo (dato l'argomento trattato è il minimo) serio, per me urge la rivalutazione di questo cinema come tassello importante che definisce l'action moderno (lo so che la sto sparando grossa ma ne sono convinto!)

    RispondiElimina
  4. assolutamente d'accordo. come si può giustamente immaginare fino a poco tempo fa cercavo di tenere pensieri simili per me, ma ora sono libero e orgoglioso di dire che questo cinema qua è roba potente, anti-cinema d'avanguardia tanto è ai limiti.
    il discorso è interessante e andrebbe approfondito sul serio.
    p.s.: ho letto che è in cantiere il remake dell'insuperabile COMMANDO. spero bene :)

    RispondiElimina
  5. anti-cinema militante! speriamo che non lo facciano il remake di Commando, ma se proprio lo devono fare non mettono di nuovo a Totò come hanno fatto per Predators.
    Ieri invece ho letto che stanno reclutando altri action-man per The Expandables 2, spero di vederci JC e magari anche l'ormai dimenticato Lorenzo Lamas.

    RispondiElimina
  6. ti dirò, a me il remake di Predators non è dispiaciuto per niente. (ovviamente l'originale è tutta un'altra storia: una vetta del genere!).
    magari Lorenzo Lamas! penso che il non plus ultra sarebbe ingaggiare Chuck, ma, per ora, rimane solo un sogno (e, in un certo senso, lo spero). più realisticamente, sarebbe bello vederci il vecchio Hasselhoff! ma qui siamo nel fantascientifico... :D

    RispondiElimina
  7. a me predators (http://frank-manila.blogspot.com/2010/11/predators-nimrod-antal.html) non tantissimo, si fa vedere. però totò muscoloso proprio no, e brody è un attore che prima di passare per argento stimavo tantissimo!
    oddio hasselhoff... anche se non è mai stato un vero action-man sarebbe fighissimo! da vedere assolutamente i suoi video musicali su youtube

    RispondiElimina
  8. Wow che recensione di un film leggendario, kickboxer merita tutte le righe che gli hai dedicato,bravo hai fatto bene, fenomenale, un film memorabile, penso che chiunque di noi abbia sentito il dolore alla gamba provato da van damme, durante i calci alla palma, poi la scena del balletto ubriaco resta nell'immagginario di ognuno di noi,( anche se qualcosa mi dice che secondo me in quella scena era realmete sbronzo)ricordo quando in videoteca vidi la videocassetta di kickboxer 4, con scritto special apparence by van damme, per poi gridare allo scandalo alla visione del film!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille!
      un film che ha segnato non poco un'intera generazione di tamarri. sulla scena del balletto non ci metterei la mano sul fuoco ma ci sono forti possibilità che tu abbia ragione.
      le maledette promesse su vhs e dvd hanno fregato pure me svariate volte, quindi ti capisco tantissimo... che siano maledetti!

      Elimina
  9. Forse uno dei film che ha segnato la mia pre adolescenza... e i risultati si vedono tutti...

    RispondiElimina