01 gennaio 2011

Si gira a Manhattan - Tom DiCillo

Film nel film, dentro al film nel film... guardate la pellicola e capirete. 
Storia ambientata nel mondo della celluloide, mostra come fa i film il regista indipendente Nick (interpretato da un nevrotico Buscemi). Il set è un casino, tutti cercano in qualsiasi modo di mettere i bastoni tra le ruote al prossimo e mandare all'aria l'intero film, tra litigi, invidie, disastri tecnici e follia. Nato in un periodo particolare, quella metà degli anni '90 dove molti nuovi registi indipendenti pieni di idee facevano i primi passi (Tarantino, Rodriguez, Nolan, Boyle), l'intento di DiCillo (già direttore della fotografia di Jarmusch) è proprio quello di dare un'idea di questi set, anche se molto caricaturale, e indagare sulle rivalità e gli scontri tra persone (insignificanti) con personalità molto forti. Divertente, scritto benissimo (vinse al Sundance il premio per la sceneggiatura) e con gli attori in stato di grazia, soprattutto Buscemi che sembra sempre sull'orlo di un collasso nervoso.

 photo FlagofUnitedStates_zps116c00fa.pngIMDb 

2 commenti:

  1. persone insignificanti con personalità molto forti... un ossimoro all'inizio dell'anno e sarai poeta tutto l'anno! :)
    bella Fra'! (che sta per frank e fratello, n.b.)
    sembra interessante, poi mi piace moltissimo buscemi... segno

    RispondiElimina
  2. ciao roby... buon anno :D
    forse sarà un segno... l'unico rammarico è che non sono riuscito a vederlo in lingua per gustarmi gli sbrocchi di buscemi in lingua madre...

    RispondiElimina