14 febbraio 2011

Robin Hood - Ridley Scott

Di questo Robin Hood ho sentito (e letto) peste e corna, e invece dai, non è malaccio... anzi! 

Scott è uno che con questo tipo di storie dà il meglio di sé, rimembrate Il Gladiatore e Le Crociate? In questo caso, in barba a tutti, decide di raccontare una specie di prequel del Robin Hood che tutti conoscono. Ci racconta l'uomo prima di diventare leggenda, da un punto di vista "storico" (per quanto sia poco probabile che sia realmente esistito). Mette nel calderone epiche battaglie, una lunghezza spropositata di 2 ore e passa e un cast solido (ottima Cate Blanchett) con il personaggio buono e carismatico, ovvero il "Maximus Hood" interpretato da  Crowe

Per farla breve, uno spettacolo cinematografico a tutto tondo: una bella storia, scenari sontuosi, buoni sentimenti, tanta azione e l'eterna lotta tra il bene e il male. 

Cosa si può volere di più?

Oh... rifà lo sbarco in Normandia di Salvate il Soldato Ryan nel 1200... capito come?

 photo FlagofUnitedStates_zps116c00fa.pngIMDb 

3 commenti:

  1. a me pure non è dispiaciuto :)
    Crowe e Scott insieme mi piacciono: cinema d'azione onestissimo e quasi vecchia maniera che si lascia guardare felicemente.

    RispondiElimina
  2. escludendo Un'ottima annata spero!

    RispondiElimina
  3. ah ah, hai ragione, quello l'avevo escluso a priori :)

    RispondiElimina