15 febbraio 2011

Somewhere - Sofia Coppola

E questo film ha vinto Venezia? Cioè hanno davvero fatto vincere a questo e non a Balada Triste? Cioè... il confronto con lo spagnolo non lo regge! 

Che poi non è proprio brutto, ma manco tutto sto bello, non parla praticamente di niente e non ti lascia niente. Una storiella già vista: l'attore straricco e famoso che ha tutte le cose fighe di questo mondo, tranne quelle veramente importanti, e le cose fighe sono noiose e vacue. Poi prova la cosa importante per un po' di tempo e capisce di essere triste. Perché ancora non sa che anche le cose importanti, con l'andare del tempo, stai tranquillo che ti scasseranno il cazzo. 

Malesseri d'animo, vuoti esistenziali, affetti finti, scopate pallose, il ferrari... la Coppola questa volta, secondo me, si è rifornita un po' troppo di cliché e banalità, con una sceneggiatura che tira a lungo una cosa che si poteva benissimo riassumere in un corto di 20 minuti, al massimo. 

Bella la confezione (messa in opera, inquadrature ecc.) ma banale e noiosissimo tutto il resto!


 photo FlagofUnitedStates_zps116c00fa.pngIMDb 

6 commenti:

  1. un film della coppola?!?!?
    solo sotto minaccia armata, m'è bastato quel polpettone a tokyo...

    RispondiElimina
  2. è vero, non è divertentissimo, però a me ha lasciato parecchio, a differenza di molte pellicole di buon intrattenimento che poi si dimenticano in fretta. e poi la scena della piscina con la canzone lenta degli strokes è una delle cose più belle viste negli ultimi tempi.

    RispondiElimina
  3. Secondo me è un film che ti cresce dentro, proprio come dissero i giurati della Mostra. è poi un cinema che si riappropria dell'immagine e della sua contemplazione. tempi lenti, lunghi silenzi, dialoghi poco accattivanti e superflui ma reali. Un cinema opposto (e inferiore) a quello di Nolan e Tarantino, ma che merita una riflessione.

    RispondiElimina
  4. non mi aspettavo di ridere, la coppola non ha mai fatto film di puro intrattenimento. però a differenza degli altri, che mi sono piaciuti (e pure parecchio), questo non mi ha lasciato niente, solo noia. non vi ho trovato niente di eccezionale nella trama, già vista da altre parti, né nella messa in scena, né nelle interpretazioni degli attori, bravi ma anche piatti. e sinceramente non capisco come abbia fatto a vincere venezia avendo contro un esempio di cinema totale che è Balada Triste.

    RispondiElimina
  5. Ha vinto a Venezia perchè Quentin faceva zuczuc con Sofia (magari senza addormentarsi...)

    RispondiElimina