26 febbraio 2011

Sotto Falso Nome - Roberto Andò

Roberto Andò si muove tra il noir e il sentimentale. Si muove bene, creando attesa, virando continuamente tra un versante e l'altro, rivelando piano piano i segreti e smascherando poco per volta debolezze, caratteri e rimpianti. 

Un film elegante, letterario, freddo e misterioso. Nascondere segreti è prerogativa importante per i protagonisti (cit. Solo chi ha un segreto è capace di scrivere.), ma al tempo stesso questi segreti sono anche il loro peso maggiore, la vergogna, la rovina, la certezza di una fine sicura e di un inizio incerto. 

Daniel Autiel e Anna Mouglalis nella parte dei due amanti sono perfettamente freddi, quasi asettici, nel loro amore pieno di odio e passione. Un amore ben sostenuto nella fotografia affettata, con ombre nette che in più di un'occasione celano e mostrano parti dello schermo in un modo quasi pudico. 

Finale silenzioso, cauto, segreto... anche agli occhi di chi assiste!

 photo FlagofItaly_zpsb7eeccbc.pngIMDb 

2 commenti:

  1. bella segnalazione questa Frank!
    devo ancora vederlo, non ti so dire... ma sai che di te mi fido.
    ciao :)

    RispondiElimina
  2. non ti so dire manco io in realtà. a me ha colpito, ma potrebbe facilmente non piacere!

    RispondiElimina