08 febbraio 2011

Un gelido inverno - Debra Granik

Difficile trovare un modo per definire questo film. 
Forse reale? Non saprei, ma sicuro mostra la cruda realtà dell'America emarginata, quella lontana anni luce dal sogno o dal glamour. 

Un film difficile questo Un gelido inverno, fatto da una sconosciuta e interpretato da sconosciuti (a parte John Hawkes, se qualcuno ha visto Deadwood), ma potente, pieno di forza, di voglia di vivere e di speranza, nonostante tutto. Gli abitanti di questa america non hanno speranze, per i giovani ci sono solo due strade possibili, la criminalità o l'esercito. 
La nostra protagonista cercherà in tutti i modi di non perdere quel minimo che gli resta, in modo ostinato e cocciuto, a dispetto dell'indifferenza e delle porte in faccia che riceve. 

Una storia immensa, drammatica ma allo stesso tempo piena di vita. 
La messa in opera è asciutta, mi ha ricordato un po' quel mondo "finito" di La Strada di McCarthy!

 photo FlagofUnitedStates_zps116c00fa.pngIMDb 

3 commenti:

  1. questo devo vederlo prima o poi...
    ciao frank! :)

    RispondiElimina
  2. quando a volte ci va poco per fare un film notevolissimo
    a me le atmosfere angoscianti mi hanno ricordato persino il silenzio degli innocenti..

    RispondiElimina
  3. roby vedilo, che questo merita davvero!

    marco cosa ti ha fatto ricordare il silenzio degli innocenti?

    RispondiElimina