23 marzo 2011

Maniac - William Lustig

maniac
A detta di molti (come Roby e mi aggiungo pure io), questo è uno dei più bei film su di un serial killer

La visione della storia, a differenza di molti film sui pazzi scatenati, è tutta dalla parte di Frank Zito, il maniaco democratico (ammazza sia la puttana che la benestante!) del titolo. Nel corso della pellicola non ci sono né sbirri, né investigatori (privati o improvvisati) e né giornalisti... non c'è un cazzo di nessuno, se non l'omicida e le sue vittime. 

Nel seguire le vicende di Zito non si può fare a meno di vedere da cosa nasce la follia omicida (e qui c'è la grandezza del film), buttandoci in faccia la storia di un uomo che letteralmente soffre, vittima di una psicosi delirante con una forma di odio/amore verso la madre, che l'ha seviziato e abbandonato da piccolo... insomma il vero orrore, che scaturisce fino all'esemplare finale dove la pazzia si rivolta contro Zito stesso.

Lustig e Spinell (l'attore è di una bravura incredibile, vedetelo in originale e poi mi dite) nel mettere in scena il film hanno certamente tenuto conto anche del cinema bis italico, con rimandi al Lenzi di Spasmo (il rapporto con i manichini), a Fulci (nella scena al cimitero con tanto di zombie) e ad Argento (la scena in metropolitana?), coadiuvati dagli effetti speciali iperrealistici di Savini

Quando il b-movie è meglio di molto a-movie!

 photo FlagofUnitedStates_zps116c00fa.pngIMDb 

7 commenti:

  1. rece spiccia e perfetta caro Frank! giusto sottolineare la totale concentrazione sul personaggio, senza troppi disturbi di altre figure.
    a me però manca ancora Spasmo di Lenzi, che è in programma ovviamente :)

    RispondiElimina
  2. Se ti è piaciuto questo, ti consiglio Deranged (1974) di J. Gillen e A. Ormsby: secondo il mio modestissimo parere, anche migliore di Maniac ;)

    RispondiElimina
  3. troppo buono roby! attendo il tuo parere su spasmo.

    ciao alan! grazie per la dritta, questo film mi è totalmente nuovo vedrò di recuperalo :D

    RispondiElimina
  4. uno dei film più spaventosi mai fatti; sembra girato dal vero.

    RispondiElimina
  5. verissimo harmonica! il film lascia un senso di fastidio... ha un che di malsano.

    RispondiElimina
  6. un esempio di vita maniac...recensito da me su un altro sito...lui è troppo bravo...secondo me un pò maniac era il caro spinell.

    RispondiElimina
  7. ciao frankino! non saprei dire se pure spinell fosse maniac... però vista la bravura e la credibilità che riesce a dare al personaggio il dubbio viene ;)

    RispondiElimina