22 marzo 2011

Out Of Sight - Steven Soderbergh

out of sight
Elmore Leonard
Questo nome per molti non significa niente, per molti altri invece significa crime novel, per altri ancora vuol dire cioccolato allo zenzero... questi ultimi hanno decisamente gravi problemi. 

Ma torniamo a noi. 
Elmore Leonard (parlo verso coloro che leggono questo nome per la prima volta) è era uno scrittore, ma non uno scrittore qualsiasi, è era un Signor Scrittore, con le esse maiuscole. Anzi, vi dirò di più, è anche considerato il miglior scrittore di crime novel di tutti i tempi... e non solo da me, giuro! Informatevi e vedete voi stessi.

Out of Sight contiene al suo interno molti elementi tipici di Leonard. È una storia di criminali e poliziotti, con vari personaggi che vanno dal furbo (di solito il protagonista) all'idiota totale, poi ci sono punte di humor (spesso black), cinismo e quel pizzico di insensata crudeltà che non guasta mai. Ad incarnare il protagonista furbo, pieno di charme e dalla parlata tagliente (Elmore è un mago con i dialoghi!) abbiamo un credibile George Clooney che, al pari della sua sexy partner nel film, Jennifer Lopez, all'epoca stava scalando le vette di Hollywood. A dirigere, con sobrietà e mestiere, l'ex enfant prodige (e prossimo al ritiro), Steven Soderbergh

Un film in realtà non difficile da realizzare, un progetto sicuro, tratto da un libro praticamente perfetto nei suoi intricati meccanismi e già pronto per essere messo in scena, e non è manco uno dei capolavori del maestro. 

Tutto sommato un bel film, capace di soddisfare palati diversi: sia l'amante dei film di sbirri che quello delle commedie, sia il fan delle storie d'amore che quello dei film di rapinatori.

 photo FlagofUnitedStates_zps116c00fa.pngIMDb 

4 commenti:

  1. A parte il mio tifo sfegatato per Clooney che considero il top di Gamma a Hollywood (peccato per la perdita di stile velinosa, ma cosa vuoi, tira di più...), questo film lo vidi volentieri nei filmissimi di rete4 ed è davvero molto carino. Di Leonard ricordo di aver letto Jackie Brown prima che uscisse il film e mi piaqquero entrambi.

    RispondiElimina
  2. clooney resta un grande, la maggior parte dei film che ha fatto, sia da attore che da regista, mi sono piaciuti (specialmente nella parte dell'idiota con i coen!). la velina tira e lui ci è caduto con tutte le scarpe, in fondo è un essere umano. Leonard è un mito vivente, pure Tarantino non si è dovuto sforzare tantissimo per Jackie Brown sul grande schermo, il libro è una sceneggiatura bella e pronta... come poi tutti gli altri suoi libri!

    RispondiElimina
  3. Grande Leonard e grande Jackie Brown!
    Out of sight mi manca, ma a questo punto rimedierò!
    Ad ogni modo, ragazzi: Clooney - che sta simpatico anche a me - non è interessato all'articolo femminile, la Canalis copre per bene le sue reali preferenze! ;)

    RispondiElimina
  4. dici ford? credi che sia per quello? vabbè, comunque sia l'importante è che la tenga alla larga dai set o dalla voglia di fare l'attrice!

    RispondiElimina