01 aprile 2011

Maniac Cop - William Lustig

Maniac Cop
Ancora con Lustig, ormai sono andato in fissa! 

Maniac Cop rispecchia molto il cimena horror in voga negli anni '80, ovvero lo slasher, ma siccome il film è di Lustig, questo è uno slasher anomalo. Infatti vi sono poche scene di puro sangue, frammentate da momenti più thrilling e action. 

Interessante l'approccio dato da Lustig e Cohen (lo sceneggiatore) sia verso il poliziotto sadico che verso la città di New York. Quest'ultima è letteralmente terrorizzata dalla polizia (sublime la scena della signora che ammazza uno sbirro durante un controllo di routine), mentre il maniaco sbirro risulta egli stesso vittima  della società e dei suoi politicanti, un personaggio che dopo essersi disumanizzato ed aver sconfitto anche l'ultimo baluardo di umanità che è la morte, ritorna per vendicarsi contro la città (ammazzando cittadini random) e contro le stesse persone che l'hanno portato alla rovina. 

A differenza del precedente Maniac, questa volta Lustig mostra più il lato investigativo della vicenda, relegando il serial killer di turno quasi a sfondo; invece da Vigilante continua la sua permanenza nel genere che, pur risultando per certi versi datato, mantiene comunque un certo fascino, riuscendo persino ad  innalzare il personaggio di Matt Cordell alla stregua di altri colleghi più famosi come Michael Myers o Jason

Da notare un paio di cosucce: Robert D'Zar, l'interprete del maniaco Matt Cordell, prima di darsi alla recitazione è stato egli stesso uno sbirro; nel film appaiono anche il pugile Jake LaMotta ed il regista Sam Raimi.

 photo FlagofUnitedStates_zps116c00fa.pngIMDb 

14 commenti:

  1. non male come fissa.... tutta salute! :)
    eh, questo ancora mi manca, ma arriverà prima o poi

    RispondiElimina
  2. Bene,bene.Ottima questa serie di post su Lustig.In Italia uscì prima il seguito rispetto al prototipo.Ma almeno sono usciti."Hit List" e "Relentless" furono distribuiti direttamente in home video.Grande Frank.Un saluto.

    RispondiElimina
  3. si, tutta salute mentale che se ne va :D

    RispondiElimina
  4. ciao belushi! si in italia hanno fatto un casino con la distribuzione della trilogia chiamando il primo questo Poliziotto Sadico e Maniac Cop 2 invece Maniac Cop: Il Poliziotto Sadico, creando oggi non pochi problemi di reperibilità e confusione. Gli altri li sto lentamente recuperando!
    Oltre Abel Ferrara (del quale ho appena rivisto Ms.45) e Henenlotter conoscete altri New Yorkesi indipendenti dell'epoca?

    RispondiElimina
  5. Ciao, questo mi ispira parecchio... però ancora non ho capito bene la trilogia (o bi-logia?) come sia composta... scusa la zucca ma non è che potresti mettere un commento su che ordine seguire per la visione? =|:-/

    RispondiElimina
  6. ciao eddy!
    allora l'ordine è questo:
    - titolo originale Miniac Cop = in italiano "Poliziotto Sadico" (1988)

    - titolo originale Maniac Cop 2 = in italiano "Maniac Cop - Il Poliziotto Sadico" (1990)

    - titolo originale Maniac Cop 3 = in italiano "Maniac Cop 3 - Il distintivo del silenzio" (1993)

    Io per togliermi qualsiasi problema, e dopo aver preso per 4 volte il primo episodio convinto di beccare il secondo, li sto visionando tutti in versione originale. La confusione maggiore viene tra i primi due che vengono spesso scambiati, quindi è probabile che se tu cerchi Maniac Cop 2 ti ritrovi nella versione italiana Maniac Cop 1... insomma un casino!

    RispondiElimina
  7. Prova a recuperare i film di Buddy Giovinazzo(Combat Shock) e il capolavoro di Jim Muro "Street Trash"(che conoscerai sicuramente).Giovinazzo stava realizzando "Maniac 2" quando Joe Spinell morì improvvisamente. Sono reperibili solo 10 minuti di girato,si trovano facilmente in rete.Ciaooooo!

    RispondiElimina
  8. Grande Belushi! il film di Giovinazzo lo dovrei avere da qualche parte... o forse non l'ho mai più preso, non mi ricordo più; invece street trash lo conosco solo di fama, ma non ho mai avuto il piacere di visionarlo. Ora mi cerco pure gli spezzoni di maniac 2 :D

    grazie mille

    RispondiElimina
  9. Filmone troppo spesso considerato di serie Z senza meritarselo.
    Peccato per il seguito che ha soltanto un paio di buoni momenti ma è comunque lontanissimo dalle atmosfere iniziali...
    Stasera mi guardo il terzo ma credo sarà una mezza vaccata.

    RispondiElimina
  10. ciao alice! dici bene, purtroppo è stato sempre recluso nella serie z e non è mai stato tanto considerato... viene dimenticato anche tra i fan dell'horror! un destino immeritato e ingiusto.

    RispondiElimina
  11. Che maleducata, non ho nemmeno salutato :-D

    RispondiElimina
  12. Film che non ho mai avuto il piacere di vedere, credevo di averlo noleggiato, quando mi ritrovai invece ad avere il seguito, ma che dal titolo come già detto non compariva il numero 2, però mi ha ugualmete soddisfatto, purtroppo non riesco a trovare il terzo, per quanto riguarda l'attore robert d'zar, mi aveva talmente incuriosito, che comprai un dvd orribile dal titolo omicidi ad hollywood solo perchè faceva parte del cast, sicuramente non commetterei più lo stesso errore!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo hanno fatto un mega casino con la serie maniac cop e pure io avevo sempre visto solo il secondo capitolo (che recentemente ho trovato dvd e per puro caso in un cestone dell'ipermercato). il terzo sembra introvabile in italiano.

      Elimina