26 aprile 2011

Perrier's Bounty - Ian FitzGibbon

Irish version del cinema alla Guy Ritchie, non tanto per lo stile, ma per il tipo di film. Siamo di fronte infatti ad una crime story, con gangster di mezza tacca, situazioni grottesche e personaggi improbabili, tutto condito da una forte componente di humor britannico irlandese. Il ritmo del film è abbastanza buono, la storia si dipana in un arco temporale di 24 ore, dove i nostri protagonisti devono fronteggiare situazioni sempre più assurde. La regia è abbastanza formale ed anonima, non ci sono per l'appunto i guizzi stilosi e very cool di Ritchie, però è funzionale... ed è, in fondo, quel che serve per farla funzionare (da qui anche l'assonanza tra  funzionale e funzionare). Ottimo il cast, con Cillian Murphy e il sempre strepitoso Brendan Gleeson, più una marea di volti già visti nel cinema britannico. Pollice in su, per un discreto intrattenimento!

3 commenti:

  1. Pare una cosa interessante.
    Direi che me le recupero per una delle prossime serate d'intrattenimento.

    RispondiElimina
  2. mai piaciuto gay ritchie
    però l'irish version potrebbe essere buona come una guinness..

    RispondiElimina
  3. si james, basta non aspettarsi troppo!

    marco mi stupisci sempre più! pure ritchie?

    RispondiElimina