09 maggio 2011

Il Tatuaggio Del Drago: L'Inferno E' Il Destino Dell'Uomo - Makino Masahiro

Makino Masahiro era un regista che non doveva avere una vita privata, date un'occhiata alla quantità di film da lui diretti e poi ditemi se non ho ragione! 

Questo film fa parte di una serie dal titolo Shôwa zankyô-den (presumo stia per Il Tatuaggio del Drago... ma vatti a fidare!), andata "in onda" nei cinema nipponici dal 1965 al 1972. Protagonista della serie è sempre Ken Takakura, ma non credo che i personaggi siano sempre gli stessi anche se hanno gli stessi nomi, vi saprò dire  di più quando vedrò gli altri. 

Ambientato nel Giappone degli anni '30 narra di onore, vendetta, amore, yakuza e redenzione. La pellicola si concentra più sulle storie dei personaggi, sulla storia d'amore tra i due protagonisti, sul riscatto sociale e su tutta una serie di codici a volte veramente incomprensibili per me (causa culture e tradizioni differenti), mettendo molto in risalto il versante sentimentale e relegando quello prettamente yakuza (cioè katane e sangue) ai soli minuti finali del film... avrei personalmente preferito il contrario, ma solamente per un gusto personale.
Film di sicuro interesse e, leggendo le discutibili votazioni di imdb sui singoli titoli della serie, gli altri dovrebbero essere anche migliori, staremo a vedere.

12 commenti:

  1. era una specie di takeshi miike degli anni 60 !!
    'mmazza che segnalazione oggi, questo m'attizza già dalla loca. katane e sangue preferiti anche da me, ma non sempre eh, dipende...
    bella frank!

    RispondiElimina
  2. Frank, questa serie mi manca, ma non dev'essere affatto male.

    A proposito di Yakuza, hai visto l'omonimo film di Sidney Pollack? Quello è una vera bomba!

    RispondiElimina
  3. @roby: in effetti si, a livello quantitativo è il miike dell'epoca! lo so che dipende, ma la mia lancetta di preferenza sarà sempre spostata verso katane/sangue ;)

    @james: io l'ho scoperta per caso (su una bancarella) ed ho visto solo questo film.
    yakuza è un film per me maledetto, per una cosa o l'altra non l'ho mai visto per intero... sempre pezzetti. quindi in pratica è come se non l'ho visto! ma giuro che mi impegno, e appena trovo il dvd o cmq una versione originale me lo sparo TUTTO.

    RispondiElimina
  4. yakuza esce fra 3gg da me. confermo: film esageratamente bello, ed intendevo proprio quel film quando dicevo "... non sempre..." ;-)

    RispondiElimina
  5. eh roby, ma trattasi comunque di un film ammerricano! trovo importante precisare.
    mi sa che mi devo rimboccare le maniche ed andare a prendere yakuza ;)

    RispondiElimina
  6. eh lo so, ma c'è un MA grosso come una casa. siamo nel campo delle eccezioni di altissimo livello. cmq leggerai...

    RispondiElimina
  7. non vedo l'ora di leggerne. mi hai messo una curiosità... cerco di vederlo in tempo così leggo con cognizione di causa ;)

    RispondiElimina
  8. Madò, ma dove le prendi 'ste robe? Non credo che ci metterò mano a breve, mi sembra più una roba da appassionati!

    RispondiElimina
  9. Frank, grande segnalazione!
    questa serie l'aveva sentita, ma non avrei mai pensato che meritasse una visione. ma mi hai davvero incuriosito, cercherò di vederlo :)

    RispondiElimina
  10. @eddy: l'ho trovato alla bancarella che ogni tanto si mette sotto casa! mi ha incuriosito la copertina.

    @einzige: secondo il mio modesto parere una chance se la merita, poi gli altri promettono anche di più!

    RispondiElimina
  11. In grave ritardo mi complimento per l'ottima scelta!Bellissima serie.Takakura lo conobbi in "Black Rain",Gia ai tempi aveva fatto piu' film de Duoglas!Ma chi cazzo lo conosceva!Riscoperta fenomenale.Se ti piace il genere, ti consiglio la trilogia di "Hanzo The Razor".Grande Frank!

    RispondiElimina
  12. tranquillo belushi, non ci corre dietro nessuno! sto scoprendo ora che takakura è lo stesso di black rain. segno, anche se devo vedere pure la serie di lone wolfe and cub (fermo da anni al primo episodio!). grazie mille, come al solito ;)

    RispondiElimina