28 maggio 2011

In Bruges - Martin McDonagh

Una delle grandi sorprese degli ultimi anni. 

In Bruges entra appieno in tutto quel tipo di cinema alla Tarantino/Guy Ritchie/ecc., ma al tempo stesso se ne distacca completamente grazie all'aurea surreale che avvolge la pellicola. I due protagonisti, criminali di mezza tacca semi-pentiti e inadatti al loro compito, vengono mandati a Bruges. Nella città medievale i due avranno modo di conoscere se stessi e l'un l'altro, di pensare al passato e al futuro, di strafarsi con un nano, di conoscere una bella ragazza del luogo e di ammirare (solo uno dei due) le bellezze architettoniche e culturali della città. 

Un film che viaggia tra la commedia, il dramma e il noir, narrando, più che di situazioni, di generi umani. Tanti i colpi di scena inseriti dall'ottimo Martin McDonagh, il quale farcisce il tutto con eccezionali dialoghi e una messa in scena estrosa. Bravissimi i due attori protagonisti, Colin Farrell e Brandan Gleeson, senza dimenticarci del volgarissimo boss (ma uomo di parola!) Ralph Fiennes

Per me un capolavoro, ad ogni visione ne resto estasiato, una macchina perfetta... per non parlare della fottuta Bruges, che sembra di stare in una cazzo di fiaba!

                                         Fucking Bruges!!!

8 commenti:

  1. Un film sorprendente, davvero!
    Almeno tre/quattro scene indimenticabili, e ad ogni visione impazzisco al picchiettare del dito del custode sulla fronte del boss. MITICO.

    RispondiElimina
  2. Dal trailer non je avrei dato cinque lire. E invece, graditissima sorpresa. Proprio bello, cazzo. Ehi,Frank hai per caso già visto "Una Notte Da leoni 2"?

    RispondiElimina
  3. capolavoro assoluto, una delle più grosse soprese che abbia mai visto.
    i venti minuti finali sono sublimi e l'interpretazione di Ralph Fiennes è memorabile: un film magnifico, tra i miei preferiti.

    RispondiElimina
  4. mi manca ancora... devo vederlo da un pezzo mannagg...

    RispondiElimina
  5. @james: anche quando lui picchietta col dito la fronte del nano che si bacia con la tipa :D

    @belushi: ciao belushi! no ancora mi manca, ma sarà una visione imminente ;)

    @einzige: ralph fiennes nel finale è strepitoso, mi piace quando si mettono d'accordo per l'inseguimento!

    @roby: lo devi vedere assolutamente... non ne rimarrai deluso!

    RispondiElimina
  6. eravamo una decina in tutto il cinema, e nessuno uscì deluso.
    se poi sei stato a Bruges, vera protagonista del film, ne godi ancora di più.
    davvero bello, sono d'accordissimo.

    RispondiElimina
  7. Un film che ha un ritmo in crescendo...le atmosfere sono bellissime, tra il surreale e il grottesco..non è un semplice thriller...Ralph Fiennes davvero bravo.
    Ottimo film, poco pubblicizzato, poco visto, forse all'apparenza non gli dai tanto credito ma poi ti prende.

    RispondiElimina
  8. ciao francesco! pure quando l'ho visto io al cinema eravamo tipo in 10. uscendo ci siamo lanciati un'occhiata complice come consapevoli di aver scoperto qualcosa che gli altri avventori (diretti nelle altre sale) non avrebbero mai saputo. a bruges purtroppo non ci sono mai stato, e ogni volta che ho visto il film mi viene la voglia di andarci ;)

    ciao cinepolis! concordo su tutto. forse c'è stato un errore di marketing che ha portato il film ad essere misconosciuto nonostante attori famosi come farrell e fiennes... o chissà, magari è destinato ad essere apprezzato solo dai pochi che in un modo o nell'altro ne sono venuti a conoscenza. sono sicuro che col tempo diventerà un vero e proprio cult!

    RispondiElimina