29 maggio 2011

Mia moglie è una strega - Castellano & Pipolo

Sto andando forte di Pozzetto in questo periodo! 

Questa volta però, abbandonata la combriccola Corbucci-Amendola il nostro Renato nazionale si mette nelle mani della coppia Castellano-Pipolo, autori di tante commedie del periodo, tra cui moltissimi cult (certo che Pipolo ha creato letteralmente Moccia... ma questa è un'altra storia!). 

Le differenze di prodotto devo ammettere che sono sostanziali, non tanto a livello narrativo e/o di tipo di commedia, ma proprio di qualità. Infatti Mia moglie è una strega è un film che visto oggi, a distanza di 30 anni, funziona ancora molto ma molto bene, cosa che invece non riesce del tutto agli altri film visionati. Quasi il totale delle gag e battute reggono ancora la loro forza comica, qualche volta la risata è nostalgica qualche volta invece è pura. Un film come sempre innocuo, che gioca molto sul rapporto di amore/odio e sul conflitto di coppia. 

Bravissima la Giorgi, Pozzetto ha praticamente il ruolo cucito addosso e per lui sbagliarlo è quasi impossibile, mentre è un po' sofferta la parte affidata a Helmut Berger... che risulta forse un po' troppo anonima. 
Ottimo intrattenimento e gran divertimento nonostante gli effetti speciali all'amatriciana!

ps - Il film è un remake Ho sposato una strega, del 1942 e diretto da Renè Clair... tanto per la cronaca e per fare le cose per bene. Ho sposato una strega non l'ho visto!

3 commenti:

  1. Sempre bello questo appuntamento domenicale con la commedia italiana. Castellano e Pipolo hanno fatto fare i miliardi al cinema italiano,nonché ad attori e attrici.Però la qualità era sempre medio-alta.Ti offro virtualmente l'aperitivo(purtroppo)e buona domenica,Frank!

    RispondiElimina
  2. Gli ultimi fuochi di Pozzetto. Bel film da domenica mattina (come una volta facevano al mio paese, anche se passavano quasi sempre cartoni animati o Franco e Ciccio) e la Giorgi era uno splendore.

    RispondiElimina
  3. grazie belushi, accetto volentieri l'aperitivo (anche se virtuale!) in omaggio alla commedia italiana ;)

    ciao harmonica. la domenica mattina le reti private erano sommerse da franco e ciccio... anzi credo che tutt'ora sia così! la giorgi era un'icona :)

    RispondiElimina