27 maggio 2011

The Prowler - Joseph Zito

Slasher dei primi anni '80 (1981 per essere precisi precisi), che si inserisce con tutte le scarpe nel sottogenere horror iniziato da Reazione a Catena di Bava e con Un Natale Rosso Sangue di Clark e poi definitivamente esploso con l'arrivo di Michael, Jason e Freddy. 

La pellicola è ordinaria, estremamente divertente, ma che comunque rispecchia le comuni pratiche di questo tipo di film. Location periferica e pacifica, ballo di fine anno, il maniaco assassino (se no che slasher sarebbe?), personaggi che variano tra idioti e idiotissimi (manca però l'illuminato di turno che dice: "DIVIDIAMOCI!!!"), sangue a iosa, trentenni spacciati per novelli maturandi, la storia segreta e intricata che nessuno mai aveva scoperto in 40 anni ma che guarda caso diventa chiarissima e cristallina in un lampo, ragazza massacrata sotto la doccia, il ciccione a cui non va di fare un cazzo e l'immancabile sceriffo (in questo caso dalla pettinatura obbrobriosa). 

Gli ingredienti come potete vedere ci sono tutti. Il film si innalza dalla media, soprattutto per gli straordinari effetti gore di Savini, tant'è che Zito spesso e volentieri ci si sofferma... a volte anche più del dovuto. E, secondo il mio modestissimo parere, Zito ha fatto bene.

Che altro? Un buon slasher. 
La locandina è fighissima... d'arredamento!

9 commenti:

  1. straordinari effetti gore? allora è d'obbligo :)

    RispondiElimina
  2. E' curioso come in film di questo tipo gente ormai stagionata sia sempre presente nella parte dei liceali di turno!

    RispondiElimina
  3. Approposito di trentenni liceali... qualcuno ha visto "I liceali" di canale5? i sono fermato a guardarlo una sera per sbaglio 5 minuti e poi sono caduto in depressione per 20. Mai visto una cagata più demenziale, ignobile e purulenta... pliz, vizit itali...
    Comunque il film mi acchiappa, vedrò di dargli una possibilità. Grazie!

    RispondiElimina
  4. Eh,bé.Uscito da noi come "Rosemary's Killer".Per me, film imprescindibile, quasi ai livelli di "The Burning".Non poteva essere altrimenti per il futuro regista di "Venerdì 13-Capitolo Finale" ma,soprattutto, dell'immortale"Invasion U.S.A" che conoscerai benissimo.Vai Frank! Sempre sul pezzo!

    RispondiElimina
  5. @roby: Savini non si batte ;)

    @james: credo che sia per legge, tipo che ai minori non possono far fare certe cose tipo docce!

    @eddy: per fortuna ho eliminato la televisione, sono ormai immune alle cazzate che propina :D

    @belushi: The Burning non sono mai riuscito a finirlo di vedere :( (non so per quale motivo!). certo che conosco Invasione U.S.A. e a proposito di Chuck Norris, ho letto ieri che Stallone lo vuole per The Expendables 2. scusate O.T. ma è una notiziona!

    RispondiElimina
  6. Quali scuse! Se riuscisse anche ad arruolare JCVD,Steven Seagal,e Michael Dudikoff chiuderebbe un cerchio. Minchia,Norris non riesco piu' a prenderlo seriamente da quando ho sentito la madre di un mio amico fare tale annuncio:" Ehi, stasera ce sta WALZER RANGE TEXAS con JACK NORRIS!

    RispondiElimina
  7. jean claude dovrebbe esserci, però se c'è lui non ci sta seagal. dudikoff fin'ora non è mai stato menzionato! vabbè jack norris, chuck norris... basta che picchia la gente e che abbia il cappello da cowboy ;)

    RispondiElimina
  8. Ah!Ah!Sante parole,Frank! Dudikoff é una mia personale speranza, per tutte le cazzate come "American Ninja" di cui mi sono imbriacato anni e anni fa! Ma hai ragione, non se lo saranno nemmeno mai cagato!Seagal,secondo me, non ci va perché lo possono riprendere solo in primo e primissimo piano.Sembra Bombolo,cazzo! Impagabile!

    RispondiElimina
  9. capirai poi seagal che espressioni che regala! però è strano che al guerriero americano non se lo cagano... mah!

    RispondiElimina