26 maggio 2011

Senza Tregua - John Woo

Eccoci tornati al Van Damme Cinema, nel periodo denominato dagli storici "come a Bruce Willis!" 

Film importantissimo (forse esagero!) perché segna l'ingresso di John Woo, il mitico Re dell'action cinese, a Hollywood. In passato avevo già parlato dell'importanza del ruolo di Jean-Claude in questo connubio artistico (l'arte di menare le mani!) tra oriente e occidente, e da qui in avanti l'action mondiale diviene un curioso mix di culture, stili di fare a botte differenti e di fare action, che alla fine sfocerà tutto il suo essere in Matrix... ma è un discorso lungo e complesso, e non mi va tanto... perciò fidatevi! 

Purtroppo Senza Tregua è un film che difficilmente lo si può prendere per il culo, in quanto la maestria di Woo in molti passaggi fa subito dimenticare di aver sentito una battuta oribbile. Certo non mancano trashate e incongruenze, ma siamo veramente sullo standard e ormai abbiamo anche fatto il callo. John Woo, che si vede che sta facendo il pagliaccio con gli americani, inserisce praticamente tutto quello che aveva in precedenza suddiviso nei suoi film made in china, perciò abbiamo: colombe, sparatorie in aria, calci voltanti e mazzate (Van Damme ripaga i suoi delusi fan dopo le mancanze di Accerchiato!), sparatorie in aria con 2 pistole, esplosioni, inseguimenti di tutti i tipi con tanto di show circense, piroette varie (inutili) e tanto tanto altro.

Intrattenimento puro, John Woo al meglio (si deve mettere in mostra il ragazzo!) e Van Damme in formissima... che volete di più?

E ora un po' di frame!
Van Damme pensieroso. Dovete sapere che Van Damme pensa sempre con un occhio aperto!
Qua si sta facendo bello davanti alla tipa del film: "Guarda, guarda come gli spezzo il braccio?"
Questa è fantastica, ma non ve la dico!
Van Damme si è appena incazzato e medita di lanciarsi e sparare in volo.
Van Damme che si lancia e spara in volo.
Sbam!
Subito dopo lo Sbam!
Van Damme fa guidare la tipa che porta dietro in moto mentre lui si diverte a sparare col mitra.
Show circense.
La scena memorabile del film. Quella che vale il prezzo del biglietto.
Io non ancora capito l'utilità di tale gesto, ma tant'è!
Qua siamo durante la lunghissima sparatoria finale. Sparatoria che Van Damme alterna a calci.
Ogni 30 pallottole 6 calci, la media è più o meno questa!
Uno dei tanti calci nel finale del film. La differenza con i precedenti è che qui JC è in canotta.

14 commenti:

  1. ooohhh, non guardo i film ma almeno coi frame mi posso godere un po' de 'sta monnezza, ahahah!
    grazie frank, avanti così ... :)

    RispondiElimina
  2. Accerchiato varrebbe la pena solo per i capelli in stile Est Europa anni ottanta di JCVD!
    Devo rivederlo assolutamente, è troppo che non lo guardo!

    RispondiElimina
  3. Caspita, adesso anche i film d'azione si prendono troppo sul serio... l'unico che ancora mi fa voglia di vedere è jason staham (crank e transporter su tutti) che trovo essere l'ultima frontiera dell'action man! Grande Frank e grande Vandan (Cognome tipicamente veneto)!

    RispondiElimina
  4. Botte da orbi.In piu' sono invidioso dei capelli di Van Damme in questo film.Visto al cinema,un caposaldo.Tamarro ma con stile.Grande Frank per aver coniato il genere "botte".Massima stima.

    RispondiElimina
  5. @Roby: i frame li metto proprio per chi non osa vedere i film. ma l'intento è quello di creare curiosità! mi sa che ho fallito :(

    @james: Accerchiato vale la pena per tutto lo scambio di battute tra madre e figlia circa "il pisello di vandamme" :D

    @eddy: hai ragionissima eddy. jason è l'unico che porta avanti la tradizione del action tamarro ;)

    @belushi: SEI INVIDIOSO DEL TAGLIO DI CAPELLI? ma davero davero? ;)
    "tamarro ma con stile" è la frase perfetta per questo film. sono io a doverti ringraziare!

    RispondiElimina
  6. ma no, perché fallito? scherzavo né! :)
    giurin giuretta, prima o poi un JCVD lo metto anche da me in tuo onore ok?

    RispondiElimina
  7. ahahahah tranquillo roby :)
    anche se forse ti consiglierei di vedere proprio JCVD, vero film intimista e unico d'autore fatto da Jean-Claude. Che non ha nulla a che vedere col resto della sua filmografia!

    RispondiElimina
  8. adoro i film con Jean Claude!
    non smetterei mai di guardarlo ;-)

    RispondiElimina
  9. adoro i film con Jean Claude!
    non smetterei più di guardarlo ;-)

    RispondiElimina
  10. benvenuta nel club Pupottina! ;)

    RispondiElimina
  11. Frank, la vecchiaia mi rincoglionisce!
    Volevo dire che in Senza tregua Van Damme ha dei capelli alla Est Europa anni ottanta!

    Accerchiato sì, vale tutto per la discussione sul pisello di JCVD!

    RispondiElimina
  12. si era capito che ti stavi riferendo a Senza Tregua... i capelli nei frame hanno parlato per te ;)

    RispondiElimina
  13. Bè, sicuramente uno dei migliori film di van damme, qui con un look che penso non abbia mai utilizzato in altri film, Jhon Woo al meglio sicuramente, ma avevo letto da qualche parte che lo stesso regista, non apprezzo appieno il risultato finale, dando la colpa ai produttori di avergli fatto tagliare, a suoi dire, le parti migliori!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per il loo aggiungerei anche un MENO MALE... anche se l'ha riutilizzato poco tempo fa per uno spot pubblicitario (era agghiacciante).
      Qua john è in formissima ma si vede che cerca di farsi bello con gli americani :D

      Elimina