01 giugno 2011

Uno, Due, Tre! - Billy Wilder

Consigliato dal buon Roby, questo era un Wilder che mi mancava e che prontamente ho recuperato. 
Una feroce e divertente satira sulla Guerra Fredda nel periodo pre-muro (fu iniziato a costruire proprio durante le riprese del film!). Wilder non risparmia nessuno ai suoi attacchi, tutti i personaggi sono macchiettisticamente (si potra dire?) riprodotti e votati alla farsa, e poco importa verso quale parte della cortina si stia guardando. Una perfetta macchina costruita ad hoc, con un'azione che va sempre in crescendo ad un ritmo irrefrenabile. Il film pagò però il prezzo con la storia. Era troppo in anticipo sui tempi, su quella tematica ancora non si poteva ancora ridere, e fu praticamente blastato.
Wilder, inutile dirlo, fabbrica un capolavoro (uno dei tanti della sua carriera) grazie anche alla complicità di un James Cagney in stato di grazia e assolutamente perfetto nel frenetico ruolo di MacNamara, personaggio dalla parlantina vulcanica che a volte sembra stare stretto nel riquadro imposto da film. 

Il doppiaggio italiano è eccezionale, plauso a Nando Gazzuolo doppiatore di Cagney che riesce nella titanica impresa di riproporre fedelmente quella vomitata continua di parole!

3 commenti:

  1. grande frank! :D
    mamma mia, ma sai che ho avuto i brividi da frenesia solo a ripensare a questo film grazie alla tua rece?
    giusto elogio al doppiaggio, che in questo film è un capolavoro nel capolavoro.

    RispondiElimina
  2. Wilder è sempre Wilder.
    Grandissimo.

    RispondiElimina
  3. @roby: contento per i brividi di frenesia! ma soprattutto grazie per averlo segnalato ;)

    @james: wilder non si batte!

    RispondiElimina