05 luglio 2011

Bloodrayne: The Third Reich - Uwe Boll

Eccoci giunti al terzo capitolo della saga Bloodrayne! Non sono mai stato fan dei primi due, per me fanno parte della produzione peggiore di Boll e fanno mediamente cagare. 
Questo terzo capitolo invece... invece niente, fa cagare pure questo. L'unico pregio del film - qualcuno ha detto POPPE? - è che finalmente si avvicina per ambientazione all'originale videogame, portando la Dampyr nella Germania nazista. 
Boll non è particolarmente inspirato, si percepisce una certa distrazione probabilmente dovuta al fatto di aver girato tre - e ripeto TRE - film contemporaneamente, così da sfruttare le stesse location. Nel caso di Blubberella, che è una parodia di Bloodrayne, sono stati riciclati anche gli stessi attori e le stesse comparse nelle stesse identiche parti. Il sangue nel film scorre, ma tutto resta piatto, con scene sconclusionate (una scena lesbo qua, una di sesso qui, uno scontro lì ecc.) e attori generalmente fuori parte. 
Sono abbastanza sicuro di aver sentito qualcuno gridare POPPE
Siamo ben lontani dai film veri di Boll, un "autore" unico nel panorama del cinema mondiale, capace di fare le peggio schifezze così come prodotti altamente interessanti... oppure delle schifezze interessanti!

Lettera aperta per Boll:
Caro Uwe, ti prego di prendere con spirito ciò che ho scritto. 
Io ti stimo, sono un tuo mezzo fan e ci tengo tantissimo a non essere preso a cazzotti!
Quei blogger che hai giustamente pestato, se la sono cercata. 
Hanno accettato la sfida, ti hanno sottovalutato e tu li hai puniti con una sonora serie di cazzotti ben assestati. 
Ora ti saluto, con la speranza di non averti fatto incazzare!

Con affetto e trasporto
Frank Manila

5 commenti:

  1. Da Boll e dalle sue schifezze mi tengo ben lontano!
    Però un paio di bottigliate le rifilerei volentieri a quel suo crucco testone! ;)

    RispondiElimina
  2. Hey! Dopo due ore di attesa è apparso il tuo sito e il commento passa dopo circa 15 minuti...
    Io Boll non lo capisco... però se ci sono le poppe...
    Non ho detto poppe! Giuro che non ho detto poppe!

    RispondiElimina
  3. @james: dai però boll ha fatto delle vere chicche imperdibili... secondo me una chance la potresti pure dare.
    comunque occhi che boll mena, e mena pure forte!

    @eddy: proprio non so perché tu riesca a entrare... è una cosa strana!
    ma toglimi una curiosità, sei stato tu a dire POPPE?

    RispondiElimina
  4. POPPE POPPE POPPE !!
    e non dimentichiamo pure le CHIAPPE eh... :D

    mi unisco in firma alla tua lettera aperta!
    eddy, di boll ci sono da vedere alcune cose fenomenali, come stoic e rampage

    RispondiElimina
  5. eehhh le CHIAPPE!!!
    citando Prévert: Il culo, che meraviglia. E' tutto un sorriso, non é mai tragico.

    aggiungo anche Tunnel Rats, e la sua un'impietosa visione del Vietnam!

    RispondiElimina