09 luglio 2011

Take Me Home Tonight - Michael Dowse

Take Me Home Tonight è ambientato negli anni '80. Che sia ben chiaro, gli autori del film ci tengono un casino. Ci stanno tutte le cose very Eighties: dagli orrendi pezzi pop alle spalline, dalle maniche della giacca dell'abito arrotolate fino wayfarer. Anche la sceneggiatura si accosta molto a quel periodo e ai tanti film per ragazzi di quei favolosi anni '80, che saranno stati sicuramente d'ispirazione. Si sentono rimandi a Bella in Rosa, Sacco a pelo a tre piazze, Breakfast Club, La Donna Esplosiva, Licenza di Guida ecc. È anche ambientato tutto in una notte, premessa necessaria se si vuole fare un film di questo tipo. Giusto?
Tutto sommato non è niente di che, un filmettino senza tante pretese che strappa giusto qualche sorrisetto.
I tre attori protagonisti sono mediamente bravi. Topher Grace se la cava replicando lo stesso personaggio di That's 70 Show, mentre sono un pò più sprecati Anna Faris, che ho molto apprezzato in Smiley Face, La Coniglietta di Casa e Observe and Report, e Dan Fogler, l'idiota/ciccione di Balls of Fury... infatti sono sue le scene più divertenti.
Ottimo per essere visto distrattamente!

p.s. - la locandina è di un brutto!

3 commenti:

  1. Non sembra essere all'altezza delle perle della nostra infanzia, quindi mi sa tanto che per il momento passerò! ;)

    RispondiElimina
  2. ma che stai addì, frank?? :)
    questo è un film stre-pi-to-so
    ai livelli, anzi meglio, di molte commedie anni '80.
    da parte mia straconsigliato!

    RispondiElimina
  3. @james: non lo è per niente infatti!

    @marco: io l'ho trovato altamente finto e posticcio. cercare di fare un film così come lo si faceva all'epoca, senza però riuscirci, senza l'ingenuità o il romanticismo delle pellicole dell'epoca... il john cusak innamorato di Sacco a pelo a tre piazze fece sognare!!!

    RispondiElimina