14 luglio 2011

Tre all'improvviso - Greg Berlanti

Katherine Heigl è la nuova regina della commedia romantica? Recitando solo in commedie romantiche ha la strada spianata verso il trono. La solfa è più o meno sempre la stessa. Il conflitto tra i sessi, i due che prima si odiano (non odio vero, si odiano con tanto affetto) ma poi immancabilmente finiscono col trombare alla grande e vivere felici e contenti tutta la vita... in Molto Incinta prima trombano e poi si odiano, ma siamo sempre lì.
Ottima l'alchimia con l'attore maschile Josh Duhamel, che fa la parte del macho/belloccio della situazione (un po' come Butler in La Dura Verità). Insomma niente di nuovo sul fronte del già visto a parte una vena di drammaticità nella vicenda. Drammaticità che, oltre a far smuovere le cose, è sempre utile per portare facile patetismo e per creare il famoso conflitto, ma che ahimè non fa decollare il film verso la risata. 
Si può evitare? Ovvio che si. 
Per me un gradino sotto le precedenti prove di Molto Incinta e La Dura Verità... almeno in quel caso i protagonisti maschili (in Molto Incinta con Seth Rogen) dicevano e facevano volgarate divertenti!

5 commenti:

  1. Altro film che mi risparmio volentieri. A me non aveva fatto impazzire neppure Molto incinta, figurati!

    RispondiElimina
  2. questi sono i tipici film alla jennifer lopez, visti uno, visti tutti.

    RispondiElimina
  3. @james: molto incinta l'ho molto apprezzato... aveva delle trovate molto carine e non è manco così banale. per me merita principalmente per il cirque du soleil sotto allucinogeni e il "preservativo di pelle di cazzo"

    @harmo: ahahahahahha in fondo dico il vero

    RispondiElimina
  4. Concordo su "Molto incinta", che é pur sempre di Apatow. La Heigl per me é una gran passera, mi piace molto. Ma a me piacciono quasi tutte. Ciao, Frank!

    RispondiElimina
  5. Sulla fregnosità della Heigl non ci sono dubbi. Poi non è manco male come attrice. Certo recita sempre lo stesso ruolo, ma lo fa molto bene. Ciao mitico!

    RispondiElimina