29 agosto 2011

Biloxi Blues - Mike Nichols

Da una pièce teatrale e semi-autobiografica di Neil Simon, Mike Nichols (regista di film come Chi ha paura di Virginia Woolf? e Closer) ha tratto questo simpatico film di formazione. La crescita dei personaggi scorre veloce e divertita, tra battute al vetriolo e quell'aria di guerra, che ognuno di loro dovrà affrontare con la macabra consapevolezza che forse si stanno vivendo gli ultimi mesi di vita. Così tra un'iniziazione sessuale con la sensuale ed esperta Rowena, la scoperta dell'amore con la dolce Daisy, le angherie del sadico sergente istruttore (Christopher Walken deve essere stata una scelta quasi obbligatoria) e l'ingenuità di tutti quei giovani diciottenni che stanno per affrontare il loro crudele destino, si cresce, si superano barriere razziali dovute non ad un credo ma ad una insensata educazione e si cerca di imparare come sopravvivere, non solo alle imminenti battaglie ma nella vita. 
Davvero un bel film, forse un po' patinato ed educato, ma comunque bello!

Il titolo italiano è abbastanza bruttino, Frenesie... militari.

3 commenti:

  1. E che cazzo! Finalmente! Grande ritorno! Piacque molto anche a me questo film, soprattutto la scena con la puttana. Ciao Frank!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. grazie ragazzi! sono state ferie lunghe e piene di insidie ma ce l'ho fatta.

    @belu:la scena con rowena ha il suo fascino ;)

    RispondiElimina