31 agosto 2011

I Gangsters - Robert Siodmak

Tratto da un racconto di Hemingway (dallo stesso sono stati tratti anche Gli Uccisori di Tarkovskij e Contratto per uccidere di Siegel), il film è uno dei grandi classici del cinema noir. Del racconto originale resta però solo l'inizio della vicenda, fino praticamente all'omicidio dello Svedese (non è spoiler!). Secondo la leggenda Richard Brooks (uno degli sceneggiatori) rintraccò Hemingway e gli chiese come continuava la storia, al che lo scrittore rispose con l'efficace frase "How the hell do I know!".
Il film è inoltre molto famoso per la suggestiva e tetra fotografia, infatti sembra quasi che non vi siano grigi tanto è contrastata. Tale effetto dà poi alla storia un senso ancora più ambiguo e torbido, carattere che viene inoltre accentuato dalla struttura a flashback attraverso la quale si sbroglia tutta la vicenda.
La pellicola segna anche il debutto cinematografico di Burt Lancaster, che interpreta lo Svedese. Nella parte della femme fatale vi troviamo invece Ava Gardner, che entra in scena a film ormai avviato ma che prende sin dalla prima immagine tutte le attenzioni su di sé... vedere per credere, come accade al personaggio di Lancaster, non le si riesce a staccare gli occhi di dosso.
Cherchez la femme!!!

Qui sotto il bellissimo intro del film.


6 commenti:

  1. Che recupero, Frank!
    Noir d'annata bellissimo, ce l'ho in dvd e non lo rivedo da troppo, devo riesumarlo.
    A proposito di dvd, finalmente sono tornati in distribuzione cose come Senza esclusione di colpi e Lionheart!

    RispondiElimina
  2. Recupera! Io sto per cimentarmi con l'altra versione ovvero Contratto per Uccidere.

    ovviamente quei due titoli sono già in mio possesso :D

    RispondiElimina
  3. bella frank! ci mancavi :)
    e questo manca a me...

    RispondiElimina
  4. grande roby! troppo gentile, come sempre :)

    questo recuperalo, non te ne pentirai!

    RispondiElimina
  5. A Cinefiloooooooooooooooooooooooooooooo!!!

    RispondiElimina