03 settembre 2011

Lei è troppo per me - Jim Field Smith

Film fantascientifico dove uno smilzo sfigato riesce ad acchiappare una mega-figa. Ma la cosa incredibile della pellicola (e questo bisogna darne atto ai realizzatori) è stata quella di riuscire a rendere il tutto abbastanza credibile. Siamo come al solito nel campo del già visto, il primo che viene in mente per similitudine è il francese Una top model nel mio letto, ma tutto sommato il film scorre senza nulla pretendere verso la fine, che risolve tutto con la solita morale del: Non arrenderti MAI... specialmente se sei in un film simil-Disney. Ottimo e riuscito il cast con Jay Baruchel ottimo sfigato e Alice Eve come mega-figa di turno.

Alice in una foto di repertorio scelta a caso

8 commenti:

  1. Non mi pare una cosa imperdibile, questa.
    Direi che posso tranquillamente evitarmelo.

    RispondiElimina
  2. imperdibile lo diventa se vuoi vederti un pò di figa! ;)

    RispondiElimina
  3. @marco: sicuramente non è imperdibile... però se come dice Lorant vuoi vedere un po' di figa, oppure ti garba una commediuola dai buoni sentimenti questo ci potrebbe stare!

    @lorant: si e no! insomma la figa la si trova un po' ovunque... cmq resta sempre un'ottima motivazione ;)

    @marco: lei è troppo

    RispondiElimina
  4. divertente e, soprattutto, innocuo.
    qualche risata la tira fuori quando Baruchel fa le faccette da cretino oppure in buona parte delle scene con l'amico biondo, che fa veramente ridere. per il resto, tranquillamente dimenticabile :)

    RispondiElimina
  5. concordo senza ombra di dubbio: innocuo, tutto sommato divertente ma non imprescindibile.

    RispondiElimina
  6. guarda che nn si vede la f****

    RispondiElimina
  7. ma infatti non mi riferivo alla figa (nel senso di organo genitale femminile) ma a pezzo di figa (nel senso di bella figliola)... pensavo si fosse capito!
    non volevo assolutamente creare aspettative infondate :(

    RispondiElimina