11 settembre 2011

Quando dico che ti amo - Giorgio Bianchi

Grazioso musicarello simbolo di un'epoca che fu! Da notare come in fondo le cose, pur non essendo veramente cambiate (oggi l'equivalente di simili prodotti sono i videoclip), erano migliori, erano qualitativamente migliori. Il protagonista del film, che non si discosta da tante altre pellicole simili (sia per intenti che di fattura), è Tony Renis, un'improbabile latin lover che deve giostrarsi tra le innumerevoli fidanzate. Una storia semplice, chiara, lineare, banale, divertente, romantica e piena di canzoni (oltre a Renis vi appaiono anche la Caselli, Dalla, Fontana, Jannacci e Lola Falana).
Si può fare, almeno come studio antropologico... orsù!

Imdb

3 commenti:

  1. ahoooo... cheddici?!? i musicarelli se devono fa'!
    abbiamo in corso una serie anche da noi ;-)

    RispondiElimina
  2. è proprio vero che nell'epoca che fu le cose erano qualitativamente migliori, lo penso anche io...
    e poi grandissimi i musicarelli!

    RispondiElimina
  3. @roby: lo dicevo per i più ostici... lo so che da voi invece sono molto apprezzati!

    @vincent: essì erano veramente migliori, per questo credo che molti di quelle canzoni sono ricordate anche oggi.

    RispondiElimina