05 settembre 2011

Singles - Cameron Crowe

L'amore ai tempi del grunge!
Commedia romantica ambientata nella Seattle dei primi anni '90, una Seattle che sfornava gruppi rock (e che gruppi!) come se piovesse. Più che per il film di per se, che resta una semplice commediola con tanto di "e vissero felici e contenti", il film ci mostra una generazione e una città in pieno fermento. Crowe inserisce un background ai protagonisti tale da farci venire voglia di andare a vivere a Seattle negli anni '90. La musica la fa da padrona, i protagonisti durante la pellicola vanno a vedere prima gli Alice in Chains e poi i Soundgarden, senza contare che il personaggio di Matt Dillon sia il frontman dei Citizen Dick, band nella quale vi suonano Eddie Vedder, Stone Gossard e Jeff Ament (tutti Pearl Jam). Un piccolo cult, uno specchio sulla generazione x, la generazione dei camicioni a quadrettoni di flanella.
La colonna sonora è da recuperare, con band che di li a poco avrebbero invaso i mercati di tutto il mondo: Pearl Jam, Soundgardern, Alice in Chains, Smashing Pumpkins...

10 commenti:

  1. Non l'ho mai visto, ma Crowe è onesto, e la colonna sonora è di tutto rispetto.
    A quando un bel ritorno al Cinema tamarro tutto botte, Frank!?

    RispondiElimina
  2. primo commento che faccio su questo blog, ciao!

    il film non lo conoscevo, sembra interessante... soprattutto per le musiche, recupero!

    RispondiElimina
  3. @James: il film è molto anni '90 e la cosa potrebbe essere sia un pregio che un difetto... dipende dal palato! concordo sull'onestà di Crowe (in fondo non mi ha mai deluso!)
    il cinema tamarro di botte arriverà... devo recuperare una marea di film visti nel mese di vacanze e tra questi vi è un MUST del cinema di botte!

    @vincent: ciao e benvenuto! il film a me è piaciuto molto per l'atmosfera più che per la storia. le musiche sono il punto più forte della pellicola, a tal proposito l'unico gruppo della scena di Seattle che manca sono proprio i Nirvana, chissà se esclusi per scelta o per problemi (erano già famosissimi!)

    RispondiElimina
  4. primo commento anche per me. Il film ai suoi tempi mi è piaciuto parecchio, merita un recupero soprattutto per la colonna sonora

    RispondiElimina
  5. benvenuta newmoon!
    essì un film dimenticato, ma con una colonna sonora "da paura"

    RispondiElimina
  6. questo me lo devo segnare, non l'ho mai visto e mi piacerebbe vederlo :)

    RispondiElimina
  7. ciao arwenlynch, benvenuta!
    non ti posso augurare che buona visione... poi se ti piace il grunge e la scena di Seattle dei primi anni '90 stai a cavallo :D

    RispondiElimina
  8. grazie, ma lo faccio per curiosità più che altro ^^

    RispondiElimina
  9. Questo film mi ha conquistato al primo colpo. Senza contare che senza di lui un buon 30% della mia cultura musicale non esisterebbe. Trovo Crowe bravissimo quando parla di musica, si vede che mette nel film tutta la passione che ha.

    RispondiElimina
  10. io l'ho scoperto dopo aver esplorato il grunge, però mi colpì molto sin da subito. Crowe ha sempre un grande occhio di riguardo verso la musica... e poi se ne "intende".

    RispondiElimina