13 ottobre 2011

Driver, l'imprendibile - Walter Hill

Opera seconda di un uomo il cui nome è legato a molti film cult. E già! Walter Hill con la sue carriere nel cinema, si è trovato coinvolto in film quali Bullit, Getaway, I guerrieri della notte, Southern Comfort e Alien... e ne sto citando alcuni a caso! 
Anche Driver è un cult.
Hill lavora di essenzialità, tant'è che tutti i personaggi non hanno nome, vengono chiamati per la mansione che svolgono (Driver, Detective, The Player ecc.). Il protagonista, Driver, ha i dialoghi ridotti all'osso (ho letto da qualche parte che pronuncia solo 350 parole per tutto il film, non so però se gli articoli sono compresi). Non ci vengono date motivazioni a ciò che i personaggi fanno, sembra che agiscano poiché il loro ruolo glielo impone. Noi spettatori non sappiamo nulla  del passato di Driver (cosa che vale anche per gli altri personaggi) o dei suoi progetti futuri - e quest'aurea di mistero intriga non poco... è un film che agevola una visione attiva, in quanto si è invogliati a completare la storia.
Ryan O'Neal è grandioso, col viso e le movenze non ci fa sentire la mancanza delle parole, facendo parlare il corpo. Gli si oppone invece per logorrea e atteggiamento scattoso (O'Neal non fa un movimento fuori posto o imprevedibile) il Detective, interpretato dal mitico Bruce Dern
Ha car-chases impressionanti, girati da dio! Vedere per credere.

Non resta che citare (ancora una volta) Tarantino, il quale ha definito Driver "one of the coolest movie of all time"!

7 commenti:

  1. d'accordissimo, e l'ho messo anch'io in programmazione subito dopo aver letto di Drive, e italianizzando Tarantino: TROPPO FIGO QUESTO FILM!

    RispondiElimina
  2. non riesco a trovare questo film da nessuna parte, ed è da un sacco che lo cerco!!!
    Comunque gli altri lavori di Walter Hill, anni '70 '80, sono cult puri... mannaggia voglio vedere questo!

    RispondiElimina
  3. quel Tantantino mi sembra un po' esagerato a dire così. Non è poi sta cosa eccezzionale. Bullit merita un complimento simile.
    Il creatore del videogioco "Driver" ha detto che si è ispirato a film come questo. Aspettatevi delle scene d'azione ben ricreate ma anche con una sceneggiatura banale con un finale che a detta di molti è vuoto e deludente. Vero, Ryan O'Neal è mitico ;)

    RispondiElimina
  4. @roby: bè non poteva certo mancare! grazie per la traduzione :D

    @vincent: guarda bene che si trova in tutte le salse ;) dici bene! walter hill ha creato dei veri cult... su tutti I guerrieri della notte.

    @wayne: bullit sicuro che se lo merita un complimento simile (ha l'inseguimento più figo della storia), ma a parte i car chases hanno ben poco in comune. secondo me parte della sua bellezza sta nell'entrare nel racconto da metà e praticamente nel non finirlo. il finale l'ho trovato molto in linea con l'essenzialità della vicenda.

    RispondiElimina
  5. Mitico davvero!
    Sono anni che non me lo rivedo, devo concedergli una nuova visione al più presto!
    Grande Ryan O'Neal!

    RispondiElimina
  6. Lavoro fondamentale, e Hill al suo meglio. Ma che fine ha fatto?

    RispondiElimina
  7. @james: o'neal immenso! concedila concedila :D

    @harmo: ha prodotto quel capolavoro di Deadwood e sta per tornare con un action che ha per protagonista Stallone!

    RispondiElimina