20 ottobre 2011

Gendai yakuza: hito-kiri yota (Street Mobster) - Kinji Fukasaku

Kinji Fukasaku era uno specialista degli yakuza movie, e questo è senza dubbio uno dei suoi film più riusciti, da molti appellato come capolavoro... io personalmente ancora non mi sono deciso!
La storia è quella di un outsider, un cane sciolto che per indole, rabbia ed ego smisurato non riesce a sottostare alle ferree regole dei clan mafiosi. Isamu Okita (questo il nome del protagonista) vive sulla strada, non è un buono, ma lì sulla strada nessuno lo è. L'unica legge che riesce a seguire è quella di essere il più feroce e di colpire duro e, soprattutto, di colpire per primo.
Kinji Fukasaku costruisce un film crudo, violento e nichilista. Non c'è nessuna speranza, nessuna redenzione, nessuna morale. Se ti pieghi sei salvo, se no sei destinato a soccombere.

Le messa in scena rientra appieno nello stile del periodo e del genere (siamo nel 1972), quindi c'è largo uso di zoom, freeze frame, camera a mano e camera angolata.
Bunta Sugawara che interpreta la parte del protagonista è sublime e ben incarna questo personaggio anarchico, inadatto a vivere (sempre che abbia voglia di vivere!)... ha una faccia piena di rientranze, piena di smorfie, e uno sguardo da perfetto sbruffone!
Un bellissimo yakuza eiga anni '70.

3 commenti:

  1. Grande Fukasaku!
    Il mio preferito tra i suoi yakuza movies è La tomba dell'onore: mitico!

    RispondiElimina
  2. Di Fukasaku conosco solo Battle Royale... questi vecchi film jappi dovrò recuperarli prima o poi ^__^

    RispondiElimina
  3. @james: la tomba dell'onore è in procinto di visualizzazione!

    @bolla: bello pure battle royale, ma è tutt'altra roba! recupera recupera ;)

    RispondiElimina