24 novembre 2011

Hooligans - Lexi Alexander

Film sul calcio o film di botte? Siccome di parla di hooligans forse è più di botte che di calcio... ad influenzare la scelta è stata anche la presenza della regista/karateka/kickboxer Lexi Alexander!
La pellicola, per me abbastanza riuscita, cerca in qualche modo di unire alla semplice narrazione filmica (un po' banalotta e stereotipata) una visione quasi documentaristica sugli hooligans (tanto per spiegarlo agli americani che sono duri di comprendonio). Documentaristica perché - e questo è un grosso punto a favore del film - la Lexi non prende nessuna parte, non condanna né assolve, si limita a mostrare gli ultrà britannici per quello sono. Il calcio per questi teppisti è solo un mero pretesto di aggregazione e appartenenza, il loro scopo e sfogarsi, sentirsi vivi, spingersi fino al limite e con estrema consapevolezza. Per questo spaccato, il film è decisamente ben fatto, non vi sono dubbi, ma per via di quelle semplicistiche sterzate, che strizzano l'occhio al tamarro militante che si crede un duro e che gongola ignaro del suo essere, ne paga lo scotto.
Da un punto di vista prettamente bottistico le risse mi sono molto garbate, ben girate e ben coreografate. Ogni tanto perdono di senso della realtà ma ne acquistano in ferocia.
Teniamo d'occhio Lexi, è una con due coglion che ci potrebbe stupire!

4 commenti:

  1. Amo Lexi.
    E questo è uno dei pochi film riusciti sull' argomento.

    RispondiElimina
  2. grande film!
    sia nello svolgimento che nella conclusione, da apprezzare. Non sapevo che fosse una regista, mia somma ignoranza... tengo d'occhio!

    RispondiElimina
  3. ragazzi se foste interessati potete dare anche un'occhiata al corto sulla boxe della Alexander (http://www.imdb.com/video/wab/vi3822846233/)...
    molto, ma molto bello.

    abbiamo una nuova bigelow?

    RispondiElimina