26 dicembre 2011

Chi non salta bianco è - Ron Shelton

Probabilmente è uno (se non "il") miglior film sul basket! 
Siamo lontani dai fasti dei parquet e degli spogliatoi, qua si parla di campetti di periferia, di sbruffonaggini e di truffe. Chi non salta bianco è è uno dei miei cult del passato, non ai livelli ossessivi di California Skate ma è uno dei pochissimi film che porto nel cuore. Nonostante possa avere innumerevoli difetti, come una trama costruita ad hoc per mostrare le partite di basket (dirette alla grande da Shelton), non potrò mai giudicarlo nel pieno delle mie facoltà oggettive. Non ci posso fare niente, è così che funziona con film che ho visto e rivisto da ragazzino. Grandissima la coppia Snipes-Harrelson, in sintonia perfetta e credibili nella parte di giocatori di pallacanestro da strada. Un filmettino che porta addosso, come marcato a fuoco, gli anni '90 che col passare del tempo si stanno trasformando in vintage. 
A vederlo oggi ancora ci si diverte, segno che Chi non salta bianco è riesce a toccare le corde giuste e quindi ad eseguire il lavoro per cui è stato creato.

3 commenti:

  1. Mitico!
    L'ho scoperto tardi grazie a Dembo, comunque nel suo genere è un piccolo cult!

    RispondiElimina
  2. no, mi manca, ma ne vale la pena? se ne parli così me lo metto in lista alla grande

    RispondiElimina
  3. @james: come si dice "meglio tardi che mai!"

    @lorant: certo che ne vale la pena! per me è un'imprescindibile.

    RispondiElimina