07 dicembre 2011

Kinatay - Brillante Mendoza

Per saziare la vostra sete di sapere - così la smettete di inviami messaggi a riguardo! - circa il cinema filippino ecco a voi Kinatay di Brillante Mendoza.
L'opera di Mendoza potrebbe facilmente non piacere, è uno di quei film che o si ama o si odia. La fruizione della pellicola è difficile, sia per la scelta stilistica adottata da Mendoza che per la crudeltà della vicenda che viene narrata. Una pellicola che potrebbe disgustare, annoiare o essere tacciata per mega paraculata farcita di retorica... insomma, se una eventuale visione non dovesse essere di vostro gradimento sappiate che non siete soli (in rete ho trovato quasi solo pareri negativi).
Io (il cognome che porto mi rende in qualche modo poco oggettivo) ho trovato la pellicola di Mendoza immensa. 
Un horror metropolitano, un'iniziazione violenta e repentina (tutto in una notte) alla vita.
Brillante opta per uno stile asciutto, la camera quasi tutta a spalla che segue, al limite del documentaristico, la vicenda. E noi spettatori, esattamente come il protagonista, ci troviamo invischiati nella terribile storia e siamo impossibilitati ad uscirne. Mendoza non mostra quasi niente, preferisce celare la violenza e farcela solo intuire, a noi tocca sbirciare qualcosa insieme a Peping (il giovane protagonista) e con lui immaginare. 
Un film diviso nettamente a metà, con una prima parte sorridente, luminosa e caotica, e una seconda buia, lenta e letale.


nota:
Mendoza con questo film ha vinto, e con tante polemiche, la miglior regia a Cannes 2009 battendo registi molto più famosi e rinomati tipo: Tarantino, Bellocchio, To, Almodóvar o Noè

6 commenti:

  1. Lo sto cercando di recuperare da tempo, sono molto curioso.
    Sono convinto anch'io che potrebbe piacermi di brutto o diventare il bersaglio di bottigliate pesantissime. ;)

    RispondiElimina
  2. e si trova? grande Frank, grande onnivoro :)

    RispondiElimina
  3. film straordinario, questo. un pugno allo stomaco come non si vedevano da tempo.

    e, in effetti, mi ero sempre chiesto il perché del tuo cognome :))

    RispondiElimina
  4. @james: be il rischio c'è :D

    @roby: si trova... si trova ;)

    @einzige: davvero straordinario, sono curioso di vedere anche il resto della produzione del Mondaza.

    le filippine sono parte di me :D

    RispondiElimina
  5. sembra proprio meritevole di una visione. thanx per la segnalazione!

    RispondiElimina