31 gennaio 2012

Captain America: Il primo vendicatore - Joe Johnston

Lungo, troppo lungo!
Non si può. Due ore per un film tratto da un fumetto sono troppissimi, specialmente se in queste DUE ore le parti che mi piacerebbe vedere (cioè Captain America che fa il culo a TUTTI i nazisti) sono tipo di poca importanza e messe lì veloci e frammentati... come a dire "Ah già, fa pure queste cose!"
Ma che mi significa? A me non ne frega niente di quanto soffrisse quello sfigato di Steve Rogers prima del trattamento e di quanto fosse coraggioso(=cretino) a prendersi botte dietro i vicoli. Così come non me ne frega una ceppa di cazzo della storia d'amore o di Captain America che fa il ballerino e di come veniva preso per il culo (e pure giustamente) dai soldati. 
Per tutta questa parte sarebbero bastati 10 minuti oppure un bel riassuntone iniziale in stile Guerre Stellari. Ma no! Hanno deciso che i contenuti sono la cosa più importante et voilà... ecco servita un'ora e mezza di stronzate.
Che spreco!
Che poi avrei sorvolato tutta la blanda retorica militarista, la patria, l'onore, i giusti col cuore grande grande e la responsabilità del potere e bla bla. Erano tutte cose che mi aspettavo mettendo play a Captain America, ma se devo sorbirmi tutto questo con l'aggravante di Chris "zero espressione" Evans per niente (a parte sporadici combattimenti, coreografati pure male) allora non ci sto.
The Avangers lo vedo male, anzi no... malissimo!


E mi piaceva pure il costume... al contrario di molti!

10 commenti:

  1. Ti dirò, Frank, sai che io sono un grande fan dello spaccamento di culi, ma questo non mi è dispiaciuto rispetto a roba minore come Hulk e Iron man 2.
    Vedremo che succede con I Vendicatori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i due citati ancora non li ho visti (cioè di Hulk ho visto solo quello con Bana ma cerco di dimenticarlo), quindi non saprei dire. però pure sto captain america troppa roba melensa, troppa costruzione inutile e pochissima azione.

      Elimina
  2. A me è piaciuto parecchio, soprattutto rispetto ai due film che Ford qui sopra nomina.

    Certo, Iron man è Iron man...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, il primo Iron man spacca.
      Ma il secondo proprio no.

      Elimina
    2. il primo iron man è strepitoso.
      per the avengers non so che pensare... però ha un cast della madonna con in più jeremy renner :D

      Elimina
    3. Sì, il secondo è stato tristissimo. Ed hanno sprecato pure Rourke.

      Elimina
  3. Sai che in questo "Capitano America" c'è un giochino di sceneggiatura fumettosa che riprende dagli ultimi (6/7 anni) fumetti Marvel, e rinverdisce il personaggio?
    Nascondere il "vecchio" CA e farlo diventare un eroe e far capire che in realtà i vecchi fumetti erano "falsa propaganda" è un gran bel colpo di coda che a me è sempre piaciuto un sacco. Americanoso al massimo ma molto coraggioso allo stesso tempo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sapevo di questo "restyling" perché sarà da più di 10 anni che ho abbandonato i classici marvel. ma la cosa non mi stupisce molto.
      certo che captain america lo si può nascondere quanto si vuole ma resta intrinseca al personaggio la sua "americanità", almeno ha me ha sempre dato quell'impressione!

      Elimina
  4. Mi ha schifata sto film, la solita americanata, ho sempre preferito Spider-man come mio eroe personale dei fumetti, un film osceno secondo me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ho sempre preferito invece i super eroi dalle forti ambiguità (batman, punisher, spawn) rispetto a eroi a tutto tondo.
      su questo mi aspettavo il patriottismo spinto e l'americanata, ed ero pronto ad accettarla se non avessero allungato il brodo con parti secondo me inutili e "pensierose"

      Elimina