13 febbraio 2012

I tre moschettieri - Paul W.S. Anderson

Ho sempre seguito in modo quasi inconsapevole i film diretti da Paul W.S. Anderson.
Fino a I Tre Moschettieri, ho sempre visto i suoi film non perché fossero diretti da Paul (in genere scoprivo durante la visione che il regista era lui) ma perché ci sta Milla con abitino rosso che mena zombie, oppure perché ci sta Jason Statham che fa le gare con le macchine in prigione, o ancora perché si chiama Alien vs. Predator
Si, mi è bastato il semplice titolo!
I Tre Moschettieri invece l'ho visto perché è un film diretto da Paul W.S. Anderson... e perché si chiama I Tre Moschettieri (a me, non so per quale motivo, piacciono tutti i film tratti da I Tre Moschettieri... anche D'Artagnan di Hyams mi è piaciuto!), e perché ci stanno Mads Mikkelsen, Christoph Waltz e Milla che combatte col corpetto. 
Ma il motivo principale resta il tanto bistrattato Paul. Lo giuro!
Come avrete capito a me i film del regista di Newcastle piacciono e potete dire quello che vi pare, saranno i miei guilty pleasure se volete, ma con i suoi film mi sono sempre divertito alla grande.
Paul fin'ora mi ha dato quello che mi aspettavo, niente di più e niente di meno. Pure con questo nuovo trattamento del romanzo di Dumas ha fatto il suo sporco lavoro. L'ho trovato addirittura (con la consapevolezza che la fedeltà non è di casa... ci stanno le navi voltanti, che fedeltà si può pretendere?) molto rispettoso verso l'opera dello scrittore francese.
Anderson mischia tutto in modo quasi scientifico: bei combattimenti, un po' di humor, un po' di intrigo, tanta avventura, un pizzichino di steampunk, Milla col corpetto (e me l'aspettavo), costumi very cool e pure un po' di piratesco.
Un parco giochi cinematografico.

13 commenti:

  1. Frank, questa volta, incredibilmente, mi trovo quasi in accordo con il Cannibale: ok per i classici come Death race e simili, ma questo era davvero orribile.

    RispondiElimina
  2. che vi devo dire? io sono divertito come un cretino!
    sarà che ci stanno i tre moschettieri.

    e comunque paul per me è un grandissimo.

    RispondiElimina
  3. passa da me, ho recensito il massacro del pigiama party! ahahaha

    RispondiElimina
  4. ma lo sai che è vero? stavo guardando la fimografia di Paul su wiki: Mortal Kombat, Resident Evil e quella ficata immane di Death Race sono tutti suoi e sono dei giocattolini che mi hanno procurato un gasamento anormale. e ora mi accorgo che c'è sempre il suo zampino dietro!
    a 'sto punto lo dico: Anderson è un grande mestierante da rivalutare! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si poi mi piace questo suo "restare in disparte", non come bay che fa le cagate e se la crede pure!

      Elimina
  5. Il primo Resident Evil mi era piaciuto molto (l'ultimo invece proprio no! :D), e anche Death Race in effetti non era male. Questo me lo vedrò molto volentieri. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. basta comprendere che è stupido intrattenimento. se si cerca altro già si sbaglia!

      Elimina
  6. Su Paul W, lo sai, sono con te, sempre e fino alla morte!
    Ho adorato i Tre Moschettieri. L'ho visto due, dicasi due volte, al cinema e ne vado fiera :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io mi sto mangiando le mani per essermelo perso al cinema... dal prossimo giuro che faccio il bravo e ci vado.

      Elimina
    2. E il prossimo è la tamarrata senza redenzione, RE 5!

      Elimina
    3. ohhh yeahhh!!!
      mi sa che me li rispolvero tutti... così da andare preparato :D

      Elimina