14 febbraio 2012

In amore niente regole - George Clooney

Con la sua terza prova, dopo Confessioni di una mente pericolosa e Good Night, and Good LuckClooney decide di abbassare i toni e di omaggiare la vecchia Hollywood di Cukor, Cary Grant e compagnia bella.
In amore niente regole a fine lavori risulta una garbata commedia, molto americana, in stile classico che tocca in egual misura sia il genere romantico che quello sportivo, omaggiando anche la nascita del Football Americano. L'abilità di Clooney e la sua versatilità, sia di fronte che dietro la macchina da presa, rendono la pellicola un più che discreto divertissement  che non dispiacerà certamente ai nostalgici... e visti gli scarsi risultati al botteghino devono essere davvero pochi.
Ottimo comunque il cast con Clooney, la sbarazzina Reneé Zellweger e lo spilungone (quello di The Office) John Krasinski
Film non paragonabile ai belli e impegnati Good Night, and Good Luck e il recente Le Idi di Marzo, ma comunque meritevole di una visione.
Ebbravo George!


Ovviamente l'orribile titolo italiano non ha nulla a che vedere con l'originale Leatherheads (Teste di cuoio), che si riferisce al caschetto di cuoio dei giocatori di Football dell'epoca.
Lo dico solo per saccenteria!

4 commenti:

  1. A me era piaciuto molto.
    Certo, non parliamo di una visione indimenticabile, eppure tutto funziona, nel suo piccolo.

    RispondiElimina
  2. l'aveva menzionato James dicendo che era un film simpatico e da allora me lo sono segnato, ora che ne scrivi anche te vedrò di recuperarlo per una serata tranquilla :)

    RispondiElimina