03 febbraio 2012

The Innkeepers - Ti West

Sfavillante l'inizio di questo 2012. Nel giro di poche settimane abbiamo già qualche papabile per i tanto bramati Spicci Awards. Ma la corsa è ancora lunga e molto, ma molto, tortuosa.

Dico questo perché The Innkeepers, il tanto atteso ritorno di Ti West dopo quei fantastici 3/4 di film di The House of the Devil, non delude assolutamente le aspettative e sarà, molto probabilmente, nella rush finale. 
Ti West continua a giocare secondo le sue regole, fregandosene del trend del momento, continuando a portare avanti un cinema alla "come dico io" o come dice Lucia nella sua splendida recensione (che vi consiglio) alla "chi vi si incula". Come accadeva nei 3/4 di film di The House of the Devil West si prende tutto il tempo del mondo, facendoci abituare ai personaggi e all'ambiente, facendoci addirittura rilassare con qualche battutina e facendoci prendere a cuore la protagonista (l'eccezionale Sara Paxton). Ogni tanto ci desta con qualche scossetta tanto per ricordarci che stiamo vedendo un horror. Poi quando ormai siamo completamente assuefatti e famigliari al tutto, affonda la lama e ci distrugge senza pietà. Fenomenale!
La regia scelta di Ti West è anche questa lontanissima dai costumi odierni. Egli è classicheggiante, la sua macchina si muove sinuosa, con dolly, carrelli e una steadycam dolce e pacata nei suoi movimenti perlustratori. Sceglie anche di andare contro le tendenze pornografiche degli horror dell'ultimo decennio, lui cela invece di mostrare, lasciando lo spettatore libero di immaginare... e non sempre è una cosa rassicurante!

Per concludere abbiamo un film horror degno di questo nome, un film horror che vi fa cagare sotto!

12 commenti:

  1. Risposte
    1. già lo era con la foto che ha su imdb :D

      Elimina
  2. Molto bene, se ne parli così anche tu dev'essere una vera ficata.
    Spero di recuperarlo e vederlo nei prossimi giorni.

    RispondiElimina
  3. Il film di suo è abbastanza semplice, come lo fu house of the devil. Ma è come viene raccontato che lascia perplessi e atterriti. Una gran lezione di cinema per quei quattro ""registacci"" che stanno facendo i soldi a hollywood mostrando budella, tette e culi senza uno straccio di sense-of-horror.
    Grande Ti West.
    Ed è pure giovanissimo. Vedremo che altro c'avrà da dire e se qualcuno si prenderà ancora la briga di produrlo... O_o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il film è semplice ma al tempo stesso costruito con sapienza ed eleganza.
      speriamo che lo continuino a produrre!

      Elimina
  4. Sarebbe anche ora vista la massa di schifezze che girano ultimamente. Tante recensioni positive, da vedere assolutamente.

    RispondiElimina
  5. film straordinario, non mi cacavo sotto così da quando ragazzino vidi Shining :)
    promessa decisamente mantenuta, e IMDb dice che ha le mani in pasta in diversi altri progetti interessanti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. speriamo che questi progetti vadano a buon fine. ormai sono un adepto di West!

      Elimina
  6. Grazie Frank! Sono onorata :D
    Sul film non ho più molto da dire, tranne che hai ragione. Ti attacca a tradimento e quando lo fa non te lo dimentichi.
    Anche io adepta del buon Ti

    RispondiElimina