28 febbraio 2012

Repeaters - Carl Bessai

Avete presente Ricomincio da capo? Il film con Bill Murray dove si ritrova a rivivere il giorno della marmotta?
Ecco, Repeaters parte da quello spunto con tre ragazzi incastrati dentro un loop temporale. 

Quindi niente di originale, a parte che i tre protagonisti (due ragazzi e una ragazza) sono sono ex-tossici in rehab. La pellicola di Bessai si salva proprio grazie a questo piccolo spunto di originalità, alternandosi tra il thriller il dramma. Se una prima parte è sicuramente più accattivante con i tre che se ne fregano e fanno quello che gli pare (rapine, conti non saldati, piccole vendette fino a provare il suicidio), nella seconda parte fa capolino la componente drammatica. Qui mentre il più schizzato dei tre decide di andare oltre e provare l'omicidio, lo stupro e un'accanimento distruttivo e maniacale verso i suoi stessi amici, gli altri due cercano in qualche modo la redenzione e si buttano nell'amore.

Bessai, anche se non filma un capolavoro, se la cava piuttosto bene riuscendo nella già faticosa impresa di non tediare e soprattutto nel non cadere nel ridicolo. 
Un thriller senza troppe pretese che si lascia guardare e che per parità di prodotto mi viene da accostarlo a Brotherhood

9 commenti:

  1. A me è piaciuto parecchio. Bello l'esplorare il lato oscuro di una situazione non troppo originale.
    Tu cosa faresti? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io penso che proverei di tutto! però non so fino a che punto riuscirei a spingermi... ma un paio di rapine le farei :D

      Elimina
  2. beh, lo spunto della rehab mi incuriosisce... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. be avere degli outsider con una situazione già vista è già qualcosa.

      Elimina
  3. Con le prime righe ho pensato: ora lo distrugge, e invece no.
    A questo punto mi hai incuriosito.

    RispondiElimina
  4. Ho adorato Ricomincio da capo.
    Questo ricomincio da capo in acido potrebbe anche interessarmi, lo metto nell'infinita lista di film da vedere!

    RispondiElimina