09 febbraio 2012

The Slumber Party Massacre - Amy Holden Jones

Il Massacro del Pigiama Party (mia libera traduzione del titolo) è un film che ha delle premesse di realizzazione a dir poco fenomenali, e che solo per queste meriterebbe la visione.

La leggenda asserisce che la scrittrice/attivista femminista, Rita Mae Brown, aveva sceneggiato il film come una parodia dello slasher. I produttori (subdoli geni!) invece hanno inteso il film serio e come tale l'hanno girato. Il risultato è una serie di assurdità comiche, volontarie ma soprattutto involontarie, e una marea di riferimenti fallo-centrici. 
La pellicola è di un cultissimo... che levati.
Il film parte. Come di consueto iniziano ad apparire i titoli di testa e proprio mentre sei lì, con la barbarica voglia di mandare avanti tutta la parte e con il nome del direttore della fotografia che ancora deve venire fuori, un primo paio di tette prende forma sullo schermo. Ai titoli di testa, al minuto 1:58 il film ti ha fatto suo!
Al decimo, con una doccia nello spogliatoio femminile, lo elevi allo status di cult imprescindibile.
Scene random di tette al vento verranno riproposte a più riprese nel film, così come ogni discorso delle ragazze sarà, ovviamente, incentrato sul sesso. 
Ma il vero pezzo forte è il maniaco omicida. 
Per esempio quest'uomo ha la predilezione di uccidere con un mega-trapano (evidente segno fallico, che SPOILER una delle ragazze amputerà con un machete FINE SPOILER) e nonostante questa pratica comporti enormi schizzi di sangue egli ha la capacità di non sporcare MAI la sua giacchettina jeans. È veramente preciso.
Ma potrei continuare così, e a lungo, dicendovi tutte le trovate strabilianti che si sono inventati (come il vicino di casa che, di notte, massacra le lumache con una mannaia) ma è meglio fermarmi. Non voglio rovinarvi troppo la sorpresa.


VEDETELO VI PREGO!!!


Si parte subito
Sly sulla copertina di PlayGirl
Ebbene si, mangiano la pizza su un cadavere!
Scena semplicemente mitica!
Economia dei sottotitoli
Si commenta da sola!
Imdb

8 commenti:

  1. oggi sono in giornata trash! questo me lo sparo alla grande!!! evvai Fraank ;)

    RispondiElimina
  2. dimenticavo, si trova facilmente?

    RispondiElimina
  3. E ci mancherebbe altro che io, imperatore del cazzone-film-doc, non mi becco sta meraviglia?
    Grazie per avermelo fatto conoscere.

    RispondiElimina
  4. Pare già un super cult.
    Mi associo a Lorant rispetto alla questione recupero.

    RispondiElimina
  5. sono andato a vedere qualche frammento su youtube e sembra una cosa veramente geniale!

    RispondiElimina
  6. @lorant & james: era uno dei film che avevo "da vedere" da più di un anno... e sono cambiate tante cose nel frattempo che non so più dirti se sia facile o meno recuperarlo ;)
    però se vi muovete all'interno dei soliti canali credo che non sia così difficile reperirlo.

    @eddy: è sempre un piacere far scoprire le cazzate!

    @einzige: lo è!

    RispondiElimina
  7. ahahah, so bene che la demenza, specie se involontaria, fa morire dal ridere! grazie Frank

    RispondiElimina