25 aprile 2012

The Rum Diary - Bruce Robinson

Seconda prova di Depp con un'opera tratta da Hunter S. Thompson.

Purtroppo a differenza di Paura e Delirio a Las Vegas il tiro questa volta è un po' sbilenco non riuscendo ad essere in alcun modo incisivo. Ottime sono, ovviamente, tutte le grottesche digressioni dei protagonisti da quella che dovrebbe essere una trama, la quale però si perde fin troppo risultando alla fine solamente tanto vacua. Il film praticamente si poggia sulle avventure alcoliche di Kemp (Depp) e socio. Avventure che il più delle volte restano fini a se stesse non esplorando tutto il resto come ad esempio gli sciacallaggi dell'uomo bianco o la storia d'amore, che restano ancorate nello sfondo.

Depp è comunque molto bravo e a suo agio nella parte (aveva anche un certo allenamento) e l'ho apprezzato parecchio nelle scene da ubriaco poiché non risulta mai marcato o esagerato, riuscendo solo a farci percepire la devastazione del suo personaggio... o forse non ha fatto altro che ubriacarsi realmente sul set per poi cercare in tutti i modi di contenersi. 
Avete presente un ubriaco che cerca di darsi un tono e far credere che lui "sta benissimo"? Depp nel film è così sempre!

Anche la scelta di Robinson alla regia non deve essere stata casuale. Pure lui infatti ha una carriera di alcolista alle spalle in seguito raccontata, sempre dallo stesso Robinson, nel tragicomico cult Shakespeare a Colazione (in The Rum Diary vi sono dei rimandi).

The Rum Diary è un film che dura troppo. Vi sono scene un po' divertenti e un po' drammatiche, dei bravi attori (tra i quali quella mega-fregna che porta il nome di Amber Heard) ed è ambientato nei primi sessanta a Porto Rico, però alla fine ti lascia un po' così. Quasi con la sensazione di aver buttato due ore.

3 commenti:

  1. mah, non sembra eccezionale.
    però c'è pur sempre amber heard...
    vederlo non vederlo?
    c'è amber heard...
    vada per il vederlo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è proprio vero che il carro di buoi non serve a un cazzo :D

      Elimina
  2. Anche io lo vedrò comunque.
    C'è il rum.
    E anche Amber Heard non è una brutta cosa. ;)

    RispondiElimina