18 giugno 2012

Le paludi della morte - Ami Canaan Mann

Passa l'esame Ami Canaan Mann, figlia del grande Michael, con Le paludi della morte (Texas Killing Fields nella versione originale)

Il thriller messo in piedi dalla regista è tratto da fatti reali (le foto delle donne scomparse nelle paludi texane sono vere), e proprio con un piglio reale cerca di raccontarci questa storia. La realtà della Mann prevede la trasposizione di un Texas afoso e amorale, una terra dimenticata anche da Dio (parafrasando due personaggi nel film) lontanissima anni luce dal sogno americano o di frontiera.

I due detective, i convincenti Sam Worthington e Jeffrey Dean Morgan, devono lottare non solo con il mondo circostante ma anche con loro stessi, che di quel mondo fanno parte, per non cadere e mantenere vive le loro credenze.
Da segnalare tra gli attori anche la brava e cazzuta Jessica Chastain e la giovanissima Chloë Grace Moretz, sempre più certezza hollywoodiana. 

 Un film riuscito e impietoso. 

8 commenti:

  1. Ce l'ho tra le prossime visioni, sono molto curioso.
    In fondo, Michael non avrà mica cresciuto una sprovveduta, no!? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me merita e la mann dimostra di sapersela cavare discretamente.
      non dimentichiamo però che il buon lynch una sprovveduta l'ha tirata su... :D

      Elimina
  2. la pargola a 16 anni faceva già l'aiuto regista del padre..speriamo che qualcosa anche per osmosi le sia passato, comunque mi incuriosisce questo film e anche per me è nella lista delle prossime visioni..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. qualcosa secondo me è passato! comunque mi pare di aver capito che mann ha inserito praticamente tutta la famiglia nel cinema. vedendo i titoli di coda di questo film appare un mann ogni 3 persone. deve aver puntato sulla quantità :D

      Elimina
  3. Questo film mi mette molta curiosità, devo vederlo, dopo tutto come si è già detto se alla regia vi è la figlia di quello che ritengo essere un ottimo regista, qualcosa di buono ci sarà, e poi sono curioso anche di vedere all'opera Jeffrey Dean Morgan, che ho conosciuto grazie a watchmen, e non nego che quando vidi per la prima volta il trailer lo scambiai per Javier Bardem, e tutt'ora non so se sono io solamente a pensarlo, ma sembra il suo sosia.......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prova a dargli un'occhiata, non è niente male.
      non sei l'unico ad aver scambiato morgan con barden :D

      Elimina
  4. questo film ancora non l'ho visto, lo devo recuperare, metto in lista :)

    RispondiElimina