03 luglio 2012

Inbred - Alex Chandon

INT - CASA FRANK - GIORNO
Squilla un telefono. Un giovine, bello d'aspetto (non carino o passabile ma proprio BELLO), si alza dal  divano, afferra l'apparecchio e risponde.

FRANK
Pronto!

AMICO
Fantafestival, alle 18... si dice che splatta!

FRANK
Ci sarò... Ah! Ma quanto costa?

AMICO
È gratise!

La telefonata si interrompe di colpo.

INT - CINEMA - GIORNO
Il pubblico comincia a prendere posto. La sala è piccolina ma le poltrone sono comode e la visione è garantita da qualsiasi punto. Frank si posizione in una zona centrale, accanto a lui amici e conoscenti. Frank si guarda intorno e nota dei vecchi che dietro di lui stanno prendendo posto.

FRANK
Ma lo sanno 'sti vecchi che splatta?

Gli amici si voltano a guardare i nuovi arrivati. Si nota una signora, in avanti con l'età, con capelli cotonati e tinti di un rosso innaturale, ingioiellata e ben vestita. D'avanti a lei brutti ceffi tatuati stanno prendendo posto attenti a non rovesciare le birre pagate € 7 CADAUNA!!

AMICO
E Sticazzi!!!

Nella sala si fa tutto buio. Un tipo si alza e prende in mano un microfono. Presenta un altro tipo che dice di essere il produttore del film. Tutto quel che dice viene tradotto un po' alla buona e le uniche cose che la sala percepisce e che fanno scattare l'applauso sono le parole Blood, Gore e Strong Stomach.

Tempo pochi minuti e finalmente il film inizia. 2 minuti dopo i titoli di testa un'accetta va a squartare il volto di uno. La sala esplode e applaude. Vengono lanciate urla e segni di incitamento. I vecchi si alzano e se ne vanno.

Il resto della pellicola è una robetta molto simpatica che ricalca un classico come 2000 Maniaci di Gordon Lewis. Ogni tanto i protagonisti si comportano da veri imbecilli e alcune situazioni sono un pelo forzate ma, alla fine, se il tutto deve essere portato al massacro ci si formalizza poco. Alcune situazioni sono veramente divertenti e grottesche, segno che la pellicola ha scopi prettamente ludici e scanzonati. Tecnicamente è molto ben fatto, sia per come girato che per la qualità degli effetti. 

Un prodotto simpatico questo Inbred, ironico e splatteroso.

16 commenti:

  1. pensa che 2000 maniacs ce l'ho pronto da vedere, reperito chissà come su SKY, a questo punto è una visione propedeutica...ma i vecchietti che film si aspettavano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la mia teoria è che i vecchietti siano gli habitué della Casa del Cinema di Roma, quelli che vanno a prescindere a vedersi le cose intellettuali... stavolta sono stati colti di sorpresa ;)

      Elimina
  2. Questo non posso proprio perdermelo.

    Una sola domanda: ma quel bel tomo di Frank - e sottolineo bel - nella sala dello splatter non ha fatto conquiste!?!? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh purtroppo nonostante la bella presenza nelle sale splatter si presentano solo brutti tipi pieni di tatuaggi, dilatatori, pearcing ecc. pronti a esultare ad ogni bagno di sangue o a scagliare invettive (scomodando santi e dei) contro registi, attori e produttori presenti in sala.

      Elimina
    2. Quindi può essere che ci sia anche io, tra il pubblico! ;)

      E mi vuoi dire che il buon Frank non ha neppure un tatuaggetto!?!?

      Elimina
    3. eh non saprei, qua non si parla di tatuaggetti ma di roba da competizione. alcuni erano del tipo che avevano liberi solo una guancia e i palmi delle mani.

      purtroppo ancora non sono stato inchiostrato. ci sono andato vicino ma non ho mai concluso, fermato all'ultimo dalla mie infinite indecisioni e ripensamenti. ora sono nella situazione che lo voglio (un bel teschio mexicano tutto colorato) ma no tengo dinero.
      ma arriverà!

      Elimina
  3. Allora questo me lo guardo - di Chandon avevo visto a suo tempo Cradle of Fear ed era abbastanza penoso, splatter noioso e fine a se stesso, quindi avevo qualche riserva sul suo nuovo lavoro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cradle of fear qualcuno l'ha nominato prima della visione ma non l'ho mai visto. questo per essere un indipendente mi ha proprio divertito... certo quel contorno trucido/nerd ha creato il giusto mood ;)

      Elimina
  4. 7 euri... doveva esser decente x forza...

    7 euri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no il film era gratis, erano le birre che le vendevano a 7 euri... ma mi sono tenuto alla larga anche se la voglia era tanta :)

      Elimina
    2. l'avevo capito che era il prezzo delle birre. è stato proprio questo a sconvolgermi. in che mondo...! cmq la sottolineatura all'aggettivo maiuscolato m'aveva spinta a credere nascondesse come minimo il link alla foto della patente. illudi, ragazzo. illudi.

      Elimina
    3. un po' di misunderstanding :D
      cara ciku non sono uno così facile e poi si sa, noi belli ce la dobbiamo un po' tirare... è il nostro status che ce lo impone

      comunque scherzi a parte è meglio non mostrare foto tanto meno quella in stile "trafficante internazionale sud-americano" della patente. potrebbe scattare un exploit di rigurgiti.

      Elimina
    4. e nn si sta parlando di film splatter?

      (secondo me a fare un montaggio di foto-da-patente si vincerebbe una montagna di premi, dai festival òror all'orso d'oro passando per il telegatto)

      Elimina
    5. eheheheh come darti torto!

      ma sai che l'idea del montaggio non è effettivamente male? possibile che non sia già stata fatta? tocca indagare

      Elimina
  5. Figata. Ottima prossima visione. Checked!
    Anche io non ho proprio amato il precedente del regista... ma questo mi iquorosiske... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero che diventi presto disponibile... tra l'altro è perfetto per le caldi notte estive ;)

      Elimina