11 luglio 2012

Collateral - Michael Mann

Metti una Los Angeles senza sole, un divo come Tom Cruise in tonalità grige (capelli e abito) e un regista come Michael Mann voglioso di sperimentare il digitale ed il risultato è lo strepitoso Collateral.

Collateral è un action-thriller in pieno stile Mann, tant'è che si prediligono i comportamenti umani alle fracassonate tipiche del genere. Un continuo gioco verbale, uno scambio di emozioni, credenze e speranza è quello che i due protagonisti, il tassinaro Max e il killer Vincent, si scambiano. Il thriller metropolitano diventa un mero pretesto così come le indagini condotte dal detective Fanning (il bravo Mark Ruffalo). 

I due protagonisti, Tom Cruise e Jamie Foxx, si concedono parecchio a Mann
Il primo uscendo dallo status di sex symbol e vestendo l'inedito abito di un villain malinconico e inquieto, il secondo invece se la cava sfoderando una vasta gamma di emozioni e la capacità di diventare qualcos'altro a causa delle circostanze.

Molto bello, teso, coinvolgente e claustrofobico.
Da vedere.

10 commenti:

  1. Uno dei film più potenti di inizio millennio.
    Da antologia.
    La sequenza della discoteca e quelle dei coyotes sono da Storia del Cinema.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dici bene, è un film veramente grandioso e le due scene da te citate sono da standing ovation.

      unica cosuccia, non sono coyotes ma lupi ;)

      Elimina
  2. film fenomenale,
    questa volta sono d'accordo con ford. e ho detto tutto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mann mette d'accordo tutti... persino te e ford :D

      Elimina
  3. e sono d'accordo anche io, un ottimo film Cruise è da brividi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cruise qua dimostra di essere un grande attore.

      Elimina
  4. mi era piaciuto tantissimo, favoloso action!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un action anche anomalo rispetto a quelli degli anni 2000

      Elimina
  5. Risposte
    1. e si ogni tanto una rispolverata se la merita ;)

      Elimina