17 settembre 2012

Con Dark Shadows Tim Burton ripropone al meglio tutto il suo immaginario grottesco/dark.

La confezione del prodotto è eccellente, di divertissement c'è ne in abbondanza, ci sono tanti richiami sia al cinema di Burton stesso (principalmente Beetlejuice e La Sposa cadavere) che ad altre pellicole come Nosferatu, La morte ti fa bella, Twilight e La Famiglia Addams
Ma allora mi chiedo, cos'è che non mi torna? Perché non riesco a reputare il film al pari di Edward mani di forbici, Ed Wood, Mars Attacks! o il già citato Beetlejuice
Una risposta me la sono data e questa afferma che Tim ormai si sia completamente svuotato. Cioè non riesce ad imprimere più nulla di personale, fuorché questa patina gotica, ormai vero e proprio diktat del franchising Burton & Family.
Altre motivazioni non ne ho trovate.

La recitazione degli attori è ad hoc e con un cast, che vede al suo interno Johnny Depp, Michelle Pfeiffer, Helena Bonham Carter, Chloë Grace Moretz, Eva Green (bellissima, bravissima e con la parte più figa), nonché le brevi presenze di Christopher Lee e di Miss Alice Cooper, non poteva essere altrimenti.

Si ride, ci si diverte, è un film molto carino ma resta totalmente privo di anima.

14 commenti:

  1. Deludente come tutte le ultime cose firmate Burton. Dopo Big fish - il suo Capolavoro - non ne ha più azzeccata una.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero, Big Fish è stato il suo ultimo film riuscito. per me non il suo migliore, ma solo per una questione affettiva.

      Elimina
  2. Qui ritengo che gran parte della colpa sia da imputare alla sceneggiatura sciapa e raffazzonata.
    D'altronde, se la confezione è bella ma il contenuto è risibile, come si fa ad apprezzare un film?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. rispondo dicendo che si possono apprezzare parti del film. in questo caso non ad esempio tecnicamente è impeccabile, ci sono alcune situazioni effettivamente divertenti e come dice cannibale eva green e la colonna sonora sono ottime. ma è tutta facciata.

      Elimina
    2. il commento del cannibale è sparito mentre rispondevo a questo -.-
      comunque diceva quelle cose.

      Elimina
  3. Come molti artisti, si vive di rendita... (vedi shyamalan)
    e anche io reputo BigFish il suo ultimo grande capolavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma presto anche quella finisce. sia burton che shyamalan, dopo una serie di brutte cose, hanno da tempo sparato tutte le cartucce... specialmente il secondo che per me ha fatto solo un film bello cioè unbreakable.

      Elimina
  4. d'accordo con ford ed eddy su big fish e sul fatto che burton si sia fumato il fumabile, ormai.
    grazie a lui ho iniziato ad odiare ferocemente la faccetta di gomma di depp che pure saprebbe recitare comediocomanda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si depp ormai recita solo sotto una pesante maschera e la cosa comincia ad infastidire pure me. ma sono convinto che in futuro (non tanto lontano) uscirà un nuovo depp... tocca aspettare il nuovo film di we anderson ;)

      Elimina
  5. proprio così, un tim burton apparentemente impeccabile, eppure un film privo d'anima.
    ottime comunque eva green e colonna sonora

    RispondiElimina
  6. Atroce. Tu hai proprio colto il punto: Burton si è svuotato, è il manichino di se stesso. E questo è male, malissimo.
    Io in ogni caso non ho apprezzato nè Depp (che ha cominciato a scimmiottarsi) né la storia con personaggi a scomparsa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo che finché burton non esce dal suo stesso personaggio addio bei film. che poi bisogna anche vedere se lui ha effettivamente voglia di cambiare qualcosa o se è soddisfatto così come sta.

      Elimina
  7. Ancora non l'ho visto, ma posso dire che sono un po' stufa di film sempre uguali interpretati dall'immancabile duo Depp/Bonham Carter? Perche' se per lei c'e' la scusante di essere sua moglie, per Depp non c'e'... e va bene avere un attore feticcio, ma fsarebbe sano per la carriera di entrambi (attore e regista) cambiare aria ogni tanto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sante parole. però almeno ho visto, sempre in un episodio di Life too short Depp prendersi in giro proprio di questa cosa. Segno che almeno ne è consapevole.

      Elimina

 
^