13 settembre 2012

I Mitici - Carlo Vanzina


Te dico solo 'na cosa: SE CHIAMA DEBBORA CON L'ACCA!!

Checché si dica in giro i fratelli Vanzina, tra vari film pecorecci e boiate assurde, nel corso della loro lunghissima carriera nei meandri del cinema popolare italiano, hanno sfornato autentici cult e prodotti per lo meno guardabili. 
Tra i cult io annovero, senza alcuna vergogna, Vacanze di natale, Sotto il vestito niente e per l'appunto I mitici. Saranno anche solo 3 titoli su oltre una cinquantina, ma a me non sembrano pochi.

I mitici molto probabilmente rispetto agli altri due è il meno cult. Vuoi perché c'è chi inserisce in questa particolare classifica altre pellicole dei due figli d'arte, vuoi perché in realtà (e lo so bene) non  è poi tutto sto grande film. Ma io ci sono affezionato.
Perché considero I mitici un film mitico? 
Perché è un film semplice, dalla trama un po' bizzarra ma funzionale, colorato da vari dialetti, con battute anche un po' volgari ma mai veramente scadenti, perché a distanza di quasi 20 anni risulta ancora divertente e gli attori protagonisti sono affiatati e in parte. È per me un cult più per fattori nostalgici che si guarda che è un piacere in tutto relax.

Da segnalare l'ottima prova (forse l'unica) della Bellucci - fu lanciata da questo film - dove sfoggia un pesante accento umbro per interpretare la procace Debora con l'acca. Bravi anche i due romani Claudio Amendola e Ricky Menphis, che si ritrovano nuovamente assieme dopo Ultrà.

Forse alcuni storceranno il naso, ma che volete che vi dica... per me è mitico e tale resta.

4 commenti:

  1. non è il mio genere, ma comunque fa piacere scoprire che qualcuno lo sta rivalutando :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse è una rivalutazione un po' di parte, nel senso che a me è sempre piaciuto... più un guilty pleasure che altro :D

      Elimina
  2. su Vacanze di Natale sono con te e anche con questi Mitici che qualche risata me l'ha fatta fare. Su sotto il vestito niente invece no: ancora mi rimpiango i soldi del biglietto del cinema...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vacanze di natale non si batte, ci sono momenti in quel film ultra-cult. sotto il vestito niente lo ricordo come un film "proibito", in realtà non lo rivedo da una vita ora come ora potrei anche odiarlo. chissà!

      Elimina