14 ottobre 2012

Com'è bello far l'amore - Fausto Brizzi

Con la sua ultima fatica registica Fausto Brizzi cerca, molto probabilmente, di accostare all'odierna commedia made in Italy un pizzico della pruriginosa commedia sexy anni '70. Ma il risultato è ahimè sul mediocre andante.

Qualche battuta divertente c'è, è innegabile, ma sono spesso costruite sfruttando quei meccanismi di comicità molto terra terra che un tema come quello della pornografia può scatenare. Non proprio riuscito è anche l'inserto pseudo erotico poiché si è cercato in tutti i modi di smussare i toni con la commedia romantica, così da poter finire facilmente in un prime time televisivo.

A favore vorrei invece segnalare un intro abbastanza divertente, una certa "fumettosità" latente e constatare l'ottima forma fisica della Gerini.
Sul campo attoriale purtroppo c'è qualche pecca, ma son cose che in fondo già sapevamo. Fabio De Luigi, per quanto mi stia simpatico, ripropone (ma forse non è proprio tutta colpa sua) sempre lo stesso personaggio, con le stesse smorfie e gli stessi toni. La Gerini se la cavicchia, anche se il suo punto più alto lo raggiunge con una danza molto sexy. Come comprimari abbiamo un attore di razza come Filippo Timi, forse un po' sprecato ma che fa del suo meglio, il televisivo e talvolta imbarazzante Michele Foresta alias Mago Forest e Giorgia Wurth che interpreta, ancora una volta, una pornostar... ed è meglio non commentare.

Ripeto, siamo sulla mediocrità... scarsa.

IMDb 

4 commenti:

  1. io ho visto solo una specie di trailer in cui De Luigi va a comprare dei profilattici e mi ha fatto sbellicare...però il film ancora non ho avuto il coraggio di vederlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una paio di gag fanno effettivamente ridere, ma ti assicuro che non bastano per giustificare la visione dell'intero film.

      Elimina
  2. Ho visto i primi 10 minuti con il pistolotto di Timi sul cinema e mi ha scatenato istinti omicidi....

    RispondiElimina
  3. Io sono allergica ai film italiani e, anche se Filippo Timi mi piace, non e' una ragione sufficiente per farmi vedere il film :-p

    RispondiElimina