16 ottobre 2012

Hunger Games - Gary Ross

Devo ammettere che partivo molto prevenuto verso Hunger Games aspettandomi una roba tipo melensissima e sfrangia-palle alla Twilight. Non sto certo dicendo che sia un capolavoro, ma un sei meno secondo me se lo merita.

Per prima cosa, secondo me, 142 minuti, cioè due ore e venti, sono veramente troppi. Specialmente se bisogna aspettare 70 minuti per avere un minimo di azione. Capisco che il target film per ragazzi deve essere rispettato e che non si può mostrare la dura e cruda mattanza in modo, diciamo, pornografico, ma quello che non si vede a me è sembrato esagerato.
Ma sorvolando sulla mancanza di parti veramente interessanti, che vengono quasi del tutto celate, è il resto della storia che in più di un'occasione mi ha fatto veramente cadere le braccia. Ad esempio restando sempre in zona survival, per tipo quindici minuti abbiamo la nostra protagonista appollaiata sugli alberi. Ma che davvero? Quindici minuti? Erano necessari? Per non parlare poi di tutte le manfrine nella preparazione o di lei che si dispera nel bosco oppure delle scene di casta passione.

Anche il personaggio della ragazza non l'ho proprio apprezzato del tutto, mi sembra un pelo paraculo renderla completamente innocente non facendole mai ammazzare nessuno se non per difesa oppure lasciando fare a un altro. E tutto basato sugli omicidi, se lei non uccide perché vince?

Ripensandoci gli do un 5 considerando anche che è un mix-up per teens di roba come Battle Royale, L'implacabile, The Condemned e di parecchie altre cose che vanno da Orwell a Rollerball fino a Fahrenheit 451. Interessante però il nutrito cast con Jennifer Lawrence, Wes Bentley, Stanley Tucci, Elizabeth Banks, Donald Sutherland, Woody Harrelson e Lenny Kravitz.

IMDb 

10 commenti:

  1. Un film più che deludente, direi una robetta edulcorata che sa di versione Disney di Battle royale. Una schifezzuola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo, è così schifezzuola che manco un vero odio si merita.

      Elimina
  2. un grande film, invece. molto ma molto meglio di molta robaccia che hollywood sforna in continuazione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. naaa, cioè meglio battleship di sta roba :D

      Elimina
  3. Partivo prevenuta anch'io ma in realtà sono stata catturata dalla storia. Non originale certo, ma curata e non resa troppo commerciale. Chissà se il secondo capitolo reggerà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io in realtà mi aspettavo molto peggio, si salvicchia giusto per qualche scena nel finale. ma il secondo dubito che lo vedrò

      Elimina
  4. Non mi è piaciuto.Concordo con Ford.Troppo edulcorato, troppo falso moralista.
    Prima parte noiosissima, seconda assurda.
    Attori, eccetto lei, assolutamente inadatti, menzione speciale a quella faccia da fesso che interpreta Peeta.
    Un pochino meglio il libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehehehe il tipo che interpreta peeta ha proprio una faccia da schiaffi.

      Elimina
  5. Nulla di memorabile, assolutamente, apprezzabile solo per le guest star. Il libro è un po' meglio o, perlomeno, non da tutto per scontato come il film.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sul libro facciamo che mi fido ciecamente... di andare a controllare proprio non mi va ;)

      Elimina