30 ottobre 2012

Salvation Boulevard - George Ratliff

salvation boulevard
Cosa succede quando quella che dovrebbe essere una farsa sulla chiesa evangelica, che parte anche in maniera scoppiettante, invece che colpire duro spara a salve?
Succede che non funge.

Salvation Boulevard di George Ratliff purtroppo fa questo. Ha una discreta partenza, dei presupposti intriganti, un cast che mette i brividi ma si perde inesorabilmente proprio quando l'aspetto satirico dovrebbe entrare in azione. Forse la mancanza di colpi bassi sono stati dipesi dalla poca voglia di Ratliff di far incazzare gli evangelici o, addirittura, il regista era così infoiato e voglioso di colpire duro da aver sbagliato incredibilmente il bersaglio e fatto così cilecca... come se avesse sparato random il più possibile, puntando tutto sulla logica del 'ndo cojo cojo

Come detto poco sopra il cast è di quelli da grandi occasioni, abbiamo Pierce Brosnan, Greg Kinner, Jennifer Connelly, Marisa Tomei, Ciarán Hinds e Ed Harris. Ma nonostante cotanta razza purtroppo anche questi seguono la stessa logica del film perdendosi nel cammino. Gli unici che leggermente si salvano alla fine risultano Brosnan, perché sembra nato per interpretare un pastore tutto immagine e poca fede, e Kinner, il quale riesce comunque a rendere commuovente un personaggio già sulla carta delineato in modo sommario.

Salvation Bulevard non funge, risulta anemico e di poca sostanza. Ogni tanto fa sorridere ma niente di più.

IMDb 

6 commenti:

  1. Mi hai fatto venire in mente "the perfect family", che, a suo modo, prende per il culo l'ipocrisia della chiesa cattolica. Qua c'è addirittura Richard uccellodirovo Chamberlain nella parte del vescovo. Io mi sono divertita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. The perfect family mi manca e corro a segnarmelo. secondo me qua si è voluto strafare su tutti i fronti e come dice anche il proverbio "il troppo stroppia" :D

      Elimina
  2. consiglio, in questo caso in merito all'opus dei, camino, film spagnolo del 2008. non so se esista una versione in lingua italiana ma ci sono i subs. merita. solo che nn fa ridere.

    RispondiElimina
  3. camino è veramente un capolavoro, lo amo così tanto che quando è nato il mio blog, in una notte di scazzo invernale mentre tutto era coperto dalla neve ed eravamo prgionieri in casa, ho deciso di pubblicare proprio la recensione di camino come primo post...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. corro a leggere! :-)

      Elimina
    2. mi par di capire che camino sia una visione obbligatoria.

      grazie a entrambi, ciku per aver dato la segnalazione e bradipo per averla avallata. io segno ;)

      Elimina