09 ottobre 2012

Twixt - Francis Ford Coppola

twixt
Facciamo il punto della situazione.
Francis Ford Coppola è uno tra i registi più influenti della storia del cinema, nonché uno dei più famosi. Siamo d'accordo? ... lo prendo come un si.
Francis Ford Coppola ha 73 anni e, per come la vedo io, poteva tranquillamente continuare a scolarsi il suo vino in mutande dondolandosi sull'amaca che ha fatto mettere proprio vicino al portico della sua villa.

Insomma è uno che ha già dato. Poche chiacchiere!
Quindi non aveva alcun bisogno di tornare e, soprattutto, non aveva alcun bisogno di sperimentare un bel niente con il terzo film dopo la sua pausa decennale.
Non sto assolutamente dicendo che non avrebbe dovuto, sono anzi contento, la mia vuole essere solo una puntualizzazione nonché un plauso verso una persona che ha ancora voglia di mettersi in gioco e... di giocare.

E Twixt proprio come un gioco lo si potrebbe prendere.
La pellicola è quasi tutta sperimentazione e azzardo, la trama è quasi inesistente e si contorce su stessa tra realtà, finzione e sogno. Inoltre l'uso del digitale è sfrontato, quasi da voler mettere in mostra il totale artificio del cinema e in più è anche una pellicola molto personale, perché Francis filma l'esatta dinamica dell'incidente che costò la vita al suo primogenito nel 1986.
In poche parole Coppola si filma i cazzi suoi e come tali li presenta. Sta a noi decidere se accettare, come quando un amico che ti fa vedere le foto delle vacanze, oppure bollarlo come "cosa inutile" o quant'altro.
Ottimo comunque il cast con: Val Kilmer che pare si sia mangiato Val Kilmer, ma comunque regge la parte, Bruce Dern e Elle Fanning.

Io da parte mia ho apprezzato, non tanto per l'opera filmica in se, ma per il coraggio del vecchio Francis. A tratti è davvero inquietante. 

IMDb 

18 commenti:

  1. La recensione l'ho scritta un sacco di mesi fa, ma credo che anch'io lo definii qualcosa come un gioco e una mossa coraggiosa. A me è piaciuto, perché lui a 70 anni ha più coraggio e voglia di osare di tanti giovani..o forse proprio perché é già arrivato che può permettersi di girare film in assoluta libertà..Comunque mi dispiace che non sia prevista ancora una data di distribuzione italiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il coraggio e soprattutto la voglia non gli manca e per questo grande stima. il film gira spesso a vuoto ma va bene lo stesso.
      per la distribuzione io la vedo veramente difficile perché è forse arduo da vendere.

      Elimina
  2. ancora non l'ho visto ma ho una impellente curiosità di vederlo... si trova sul mulo o da qualche parte nel web? ;)

    RispondiElimina
  3. Gioco o suo trip, secondo me è un esperimento assolutamente interessante.
    Non perfetto, ma da vedere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. interessante senza ombra di dubbio... poi da un vecchietto come francis noi accettiamo tutto :D

      Elimina
  4. parte molto bene, poi si incarta...
    un'apprezzabile cazzeggio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se tutti cazzeggiassero così vivremmo in mondo migliore ;)

      Elimina
  5. Uffia, devo ancora vederlo >.<
    Le immagini mi ispirano tantissimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le immagini della fanning sono state uno dei motivi che mi hanno spinto a vederlo ;)

      Elimina
  6. credo di aver capito il tuo ragionamento, e lo condivido.

    RispondiElimina
  7. Mi sono fermato a metà e poi ho preso sonno. Devo riprenderlo... ;)

    RispondiElimina
  8. Bella rece, ho letto anche altrove bene di questo film. Va bene mi hai comprato lo vado a recuperare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!
      non mi resta che augurarti una buona visione.

      Elimina
  9. a me è piaciuto ed è molto più gggiovane di tanti film di registi giovani per davvero. Sarà un cazzeggio, anzi lo è sicuramente ma ad avercene di gente che cazzeggia così alla sua età...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. poi dicono che il cazzeggiare non ti porta da nessuna parte :D

      Elimina