20 dicembre 2012

Nel vedere Chef i rimandi al bellissimo film d'animazione della Pixar Ratatouille sono immediati e scontati.

Una commedia gradevole che scorre facile facile, nonostante si sappia già dopo 5 minuti come si svolgerà e come andrà a finire. Il plot infatti è di quanto più sfacciatamente classico e lineare ci sia, non che sia una cosa necessariamente malvagia ma ve lo dico giusto per mettere le cose in chiaro e per farvi sapere cosa vi aspetta (in pratica niente perché le sorprese sono pari a zero) nel caso decidiate di vederlo.

Il punto a favore della pellicola sono la coppia Jean Reno, anche se un po' imbolsito e meno frizzante rispetto a I Visitatori o Wasabi, e Michaël Youn (già apprezzato in Paris Express) che solo a vederlo mette simpatia.

Siamo a cospetto di una commediola e niente di più, le situazioni simpatiche ovviamente non mancano... una di quelle pellicola da vedere mentre si sta facendo altro.

IMDb 

4 commenti:

  1. una di quelle pellicole da vedere mentre si sta facendo altro... lo dico sempre anch'io quando metto su qualcosa di rocco siffredi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. be, dipende dal porno... a volte ci sono delle perfomance che meritano particolare attenzione ;)

      Elimina
  2. ratatouille è un film horror, altroché... un topo che cucina... sant'iddio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah in effetti come non darti torto. allora rettifico dicendo che Chef è senza la componente horror di ratatouille.

      Elimina

 
^