30 dicembre 2012

Va' e uccidi - John Frankenheimer

Classico thriller fantapolitico dei primi anni '60 nonché uno dei capolavori del grande Frankenheimer.

Va' e uccidi, nonostante debba portarsi sulle spalle un'età importante avendo raggiunto ormai i 50 anni, riesce ancora ad essere molto efficace e, per certi versi, anche abbastanza credibile... soprattutto pensando all'assassinio di Kennedy avvenuto solamente un anno dopo l'uscita.
All'interno della pellicola vi sono rappresentati i timori dell'epoca, come ad esempio l'avanzata comunista, lo spionaggio e la paranoia con tanto di parodia (ma in realtà non tanto) della caccia alle streghe perpetuata dal senatore Joseph McCarthy nei primi anni '50.

Quindi è tra scenari reali, o presunti tali, che si insinua la vicenda.
Davvero ottimo e in perfetta forma il trio di protagonisti Frank Sinatra, Laurence Harvey e Angela Lansbury, con quest'ultima alla sua interpretazione migliore e nell'inedita veste di cattiva.
Molto buona la regia di Frankenheimer, che regala parecchie scene degne di nota come quelle angoscianti degli incubi.

Tra paranoia, manipolazione, omicidi, annullamento della personalità e politica, il thriller Va' e uccidi viaggia che è una vera meraviglia.
Da vedere.

IMDb

Esiste anche un remake del 2004 di Jonathan Demme con Denzel Washington, Liev Schreiber e Meryl Streep che non è per niente male. Ma ne parliamo un'altra volta.

4 commenti:

  1. Concordo in pieno, Frank: superclassico tesissimo.
    Promosso a pieni voti in casa Ford!

    RispondiElimina
  2. bello bello bello! Frankenheimer è uno dei registi più grandi e sottovalutati del cinema americano...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frankenheimer l'hanno sempre relegato a film "minori" ma comunque ha saputo dare un'impronta inconfondibile e di classe.

      Elimina